Raffaella Carrà: l’ultimo messaggio, una fiction e la sua musica per non dimenticare

Il mito di Raffaella Carrà viene celebrato con una fiction (c'è già un'attrice che si è fatta avanti) e una raccolta delle sue hit indimenticabili

A sette mesi dalla sua scomparsa, il 5 luglio 2021, il mito di Raffaella Carrà viene continuamente celebrato e il suo ricordo è sempre vivo e appassionato. Barbara Boncompagni, che per lei era come una figlia, ha raccontato come ha saputo della sua malattia, è in lavorazione una fiction che forse sarà trasmessa per la Rai e una raccolta, Joy, con tutti i suoi brani più celebri è stata realizzata in occasione della Festa della Donna, che è acquistabile anche online.

Le hit di Raffaella Carrà
Puoi acquistare la raccolta Joy anche online

Raffaella Carrà, il messaggio che è stato un pugno nello stomaco

Lo scorso 3 marzo, Barbara Boncompagni, ospite di Serena Bortone a Oggi è un altro giorno, ha ricordato la grande Raffaella Carrà che per lei è stata una mamma adottiva. Anche se la relazione con suo padre, Gianni Boncompagni, era ormai finita, Raffaella è stata sempre presente nella sua vita. “Lei nella mia vita c’è sempre stata. Siamo rimasti tutti ad abitare nello stesso condominio. Ci sono state delle evoluzioni sentimentali, ma siamo rimasti tutti lì. Mio padre, io in un altro appartamento, Raffaella, anche Sergio Iapino. Eravamo tutti lì e i nostri rapporti non si sono mai interrotti. Raffaella sublimava”.

Inevitabile la domanda sulla malattia che se l’è portata via a 78 anni e di cui di fatto nessuno sapeva nulla. Ma nemmeno le persone più vicine alla Carrà sapevano. La Boncompagni racconta come solo all’ultimo, quando ormai non c’era più nulla da fare, Raffaella le ha detto che stava male. La scoperta è arrivata con un messaggio vocale: “Ho ricevuto un messaggio vocale da Raffaella e ho capito delle cose, ho messo insieme dei pezzi. Anche lì, ancora una volta ha voluto gestire tutto lei con una riservatezza incredibile. Ho capito e rispettato la sua scelta e questo per me è stato molto faticoso, ma per amore si fa”. Ma quella scoperta è stata “un cazzottone micidiale“.

Raffaella Carrà in una fiction

Ma se la malattia l’ha strappata alla vita, Raffaella Carrà vive nel ricordo di tutti. Si sta già pensando a una fiction su di lei. Il Gruppo Lucisano e Kubla Khan 1990 ha acquisito i diritti biografici, annunciando la realizzazione della serie tv. Fonti di Rai fiction hanno dichiarato all’Ansa: “Ovviamente la Rai è interessata a una serie su Raffaella Carrà, parliamo della regina della tv del servizio pubblico per eccellenza, oltre che di una professionista a 360 gradi in ogni campo a livello mondiale. Ci sono stati dei contatti con i produttori, il progetto deve essere ufficialmente presentato e approvato. Per quanto riguarda l’eventuale realizzazione, il se è d’obbligo, arriviamo al 2024”.

Il vero problema è trovare l’attrice che interpreterà la Carrà. C’è da dire, che Aurora Ruffino, protagonista della fiction Noi con Lino Guanciale, si è offerta indirettamente per il ruolo. In un’intervista a Vanity Fair ha infatti dichiarato: “Penso, per esempio, che sarebbe un sogno fare un film su Raffaella Carrà. Forse non le somiglio tanto in volto, ma interpretarla sarebbe incredibile”.

Raffaella Carrà, le sue 20 hit in una nuova raccolta

Ma intanto si possono cantare e ballare i grandi successi musicali di Raffaella Carrà. I brani iconici della presentatrice sono stati raccolti da Sony Music in Joy. Disponibile in tre versioni (doppio CD, doppio LP con libretto fotografico e dichiarazioni inedite) e Special Box in edizione limitata), Joy contiene 20 hit, tra cui A far l’amore comincia tu, Tanti auguri, Pedro, Fiesta, Ballo Ballo, Rumore. La raccolta è acquistabile anche online.