Scambio di coppia: tutto quello che devi sapere

Lui ti ha chiesto di sperimentare lo scambio di coppia? Analizziamo i pro e i contro

Anita Richeldi

Anita Richeldi Sensual Coach

Oggi voglio parlarti di un argomento tabù, lo scambio di coppia, e, come sono solita fare, cercherò di affrontarlo con semplicità, analizzandone i pro e i contro.

Gli “scambisti” abituali sono coppie sicuramente disinibite, che possono vantare una grande apertura mentale e una complicità sessuale invidiabile.

Dove si incontrano gli scambisti

Gli scambisti si incontrano generalmente nei privé a loro riservati, a cui si accede con una tessera e con il pagamento di un regolare biglietto di ingresso. In questi locali, è possibile conoscere altre coppie, conversare sorseggiando un drink e, se scatta l’intesa, appartarsi in spazi dedicati al sesso, con la possibilità di essere guardati.

Per i meno esibizionisti, esistono siti in cui le coppie possono entrare in contatto, conoscersi online e poi eventualmente incontrarsi nella realtà.

Esistono anche parcheggi, luoghi appartati, case private in cui gli scambisti trovano “pane per i loro denti”.

Lui vorrebbe provare uno scambio di coppia

Il tuo lui ti ha proposto di sperimentare uno scambio di coppia ma tu non ne sei così convinta, pur essendo molto curiosa? Il mio consiglio è quello di valutare bene i pro e i contro di questa decisione.

I pro

Gli scambisti abituali sono in genere coppie unite da un legame molto forte, talmente sicure del loro rapporto, da saper scindere l’amore e il sesso.

Alla fine, se ci pensi bene, fare sesso con altri in modo consensuale e letteralmente davanti agli occhi, non può essere considerato un tradimento vero e proprio.

Le pratiche sessuali di gruppo, inoltre, rappresentano la massima trasgressione, un momento di evasione da vivere insieme, un metodo infallibile per dare pepe alla routine di coppia.

I contro

Non tutte le coppie sono pronte ad affrontare una situazione così border line. Un conto è fantasticare quando state facendo l’amore, da soli, nella vostra camera da letto, di guardarvi reciprocamente mentre vi concedete ad estranei, un altro è passare alla pratica.

Il rischio di farvi cogliere dalla gelosia in quel momento è molto alto e sarebbe ancora più deleterio se solo a uno dei due piacesse.

Tentar non nuoce?

Una volta che hai valutato i pro e i contro e ne hai parlato con lui, puoi prendere la tua decisione. L’importante è che tu non ti senta costretta, per paura di perderlo, perché un partner che non rispetta le tue esigenze, non è l’uomo che fa per te.

Se invece sei incuriosita a tal punto da voler sperimentare, allora sì vale la regola del “tentar non nuoce”, ma riservati sempre la possibilità di dire no all’ultimo. Se in quel momento, non ti senti a tuo agio o capisci – dai sempre retta al tuo istinto! – che stai andando incontro a qualcosa che non ti farà stare bene, fai un passo indietro.

Parlarne

In una coppia la comunicazione è fondamentale. Parlatene prima ma anche dopo, raccontandovi le vostre emozioni e sensazioni. Solo con il dialogo capirete se replicare questa esperienza o meno, o semplicemente se affrontarla in modo diverso.

Nel sesso di coppia nulla è sbagliato, se è consensuale e vissuto da entrambi positivamente e con lo stesso trasporto. Questa è l’unica chiave della felicità e del benessere sessuale. Parola di Sensual Coach ;)

Sensual Coach Anita Richeldi: I consigli

Anita Richeldi Sensual Coach Anita Richeldi, pioniera dell'informazione su web, nasce come blogger nel 2008 e prosegue la sua carriera come project manager per grandi colossi del digitale. Nel 2014, torna al suo primo amore, la scrittura, fondando il blog Comemisvesto.it, una guida sensuale e di stile rivolta al mondo femminile di cui è esperta conoscitrice. Si definisce ormai una sex blogger e, a richiesta, svolge consulenze a donne, che hanno necessità di migliorare la propria autostima, risvegliare i propri sensi, migliorare l'affinità di coppia o anche solo organizzare una serata piacevole e dinamica con il proprio partner. http://www.comemisvesto.it

Scambio di coppia: tutto quello che devi sapere