Dieta, le migliori della settimana dal 12 al 18 ottobre

I preziosi consigli per perdere peso e ritrovare il benessere con una dieta sana ed equilibrata

Il benessere parte dall’alimentazione, e mai come in questo periodo, con l’autunno che ha ormai spazzato via gli ultimi raggi caldi del sole, è importante fare attenzione a ciò che portiamo a tavola. Sono molti i cibi che possiedono importanti proprietà benefiche, perché non approfittarne?

I fagiolini, ad esempio, apportano una gran quantità di sostanze nutritive fondamentali per il corretto funzionamento del nostro organismo. Sono particolarmente ricchi di fibre, che contribuiscono al processo digestivo e aiutano a sgonfiare la pancia, e di antiossidanti, sostanze molto utili nella lotta contro i radicali liberi e lo stress ossidativo. E in quanto ottima fonte di proteine vegetali, collaborano al rinnovamento dei tessuti del nostro corpo e allo sviluppo del sistema immunitario.

Inoltre, come evidenziato dalla Cleveland Clinic, una dieta a base di alimenti a basso contenuto di FODMAP, tra i quali rientrano proprio i fagiolini, riduce e contrasta l’insorgenza di problemi intestinali quali la sindrome del colon irritabile, spesso responsabile di meteorismo, diarrea e dolori addominali.

Sono sempre più le persone che decidono di adottare uno stile alimentare vegetariano o vegano, eliminando dalla propria dieta tutti i cibi di origine animale e i loro derivati. La Società scientifica di nutrizione vegetariana (SSNV) ha evidenziato come un regime dietetico vegetale riduca il rischio di sviluppare patologie quali ipertensione, obesità, diabete e malattie cardiache. Ma è fondamentale saper equilibrare bene l’assunzione delle principali sostanze nutritive per non andare incontro a pericolose carenze.

Per questo gli specialisti della SSNV hanno ideato il PiattoVeg, una guida che permette di elaborare la propria dieta vegetale secondo un profilo nutrizionalmente adeguato per ogni esigenza. Questo metodo, come dimostrato in un articolo pubblicato sul Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics, consente di avere una miglior comprensione dei vari macronutrienti fondamentali per il nostro organismo e di abbinarli nella maniera corretta.

Rimanendo in tema di alimenti vegetali, diversi studi hanno evidenziato come il succo di carota abbia notevoli effetti benefici sia a livello cardiovascolare che per il sistema immunitario. Un articolo pubblicato sul Journal of Immunology Research ha rilevato come la vitamina B6, contenuta in ottime quantità in questa bevanda, contribuisca allo sviluppo dei linfociti T, che regolano la nostra risposta immunitaria.

Le carote sono poi ricche di antiossidanti, tra cui il beta-carotene (responsabile del loro colore arancione brillante) che nel nostro corpo viene trasformato in vitamina A. Quest’ultimo importantissimo nutriente, oltre a svolgere la sua normale azione antiossidante contro i radicali liberi, è un alleato della salute degli occhi: è dimostrato come sia in grado di ridurre il rischio di insorgenza della degenerazione maculare senile, una patologia della retina legata all’avanzare dell’età.

Trovare il regime dietetico giusto per riuscire a dimagrire in maniera efficace, magari senza troppe restrizioni, non è certo impresa facile. Ad esempio, il ruolo dei carboidrati nella nostra alimentazione è da sempre un tema controverso: ne abbiamo davvero bisogno o possiamo farne a meno? E soprattutto, ci aiutano a perdere peso o, al contrario, sono responsabili di problemi quali sovrappeso e obesità?

Tutto sta nella scelta degli alimenti che contengono i carboidrati “buoni”, quelli cioè che, non essendo stati sottoposti a processi di trasformazione, sono arricchiti di importanti sostanze nutritive come le fibre. Una revisione pubblicata sull’European Journal of Epidemiology ha dimostrato che consumare cibi contenenti carboidrati integrali (ovvero non raffinati) riduce il rischio di sviluppare malattie come il diabete di tipo 2 e può aiutare a dimagrire.

Ma è davvero sempre necessario seguire una rigida dieta per liberarsi di qualche chilo di troppo? In realtà la scienza rivela che a volte è sufficiente adottare qualche stratagemma per riuscire a ridurre l’introito di cibo (e anche il girovita). Una dieta in 12 passi può aiutarci non solo con la bilancia, ma anche ad abituarci ad una sana alimentazione, fondamentale per la salute. Si tratta di un piano alimentare che prevede l’assunzione di nutrienti importanti per il benessere del nostro organismo, come le proteine e le fibre, senza però rinunciare al piacere.

Ad esempio, alcuni grassi si rivelano salutari: quelli contenuti in alimenti come le noci, l’olio d’oliva e l’avocado svolgono un ruolo fondamentale per il cuore e, più in generale, per il sistema cardiovascolare. Senza contare che la loro assunzione aiuta a ridurre il senso di fame, quindi possono addirittura rivelarsi ottimi alleati per chi vuole perdere peso.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta, le migliori della settimana dal 12 al 18 ottobre