Dieta per perdere peso: i migliori cibi per non ingrassare

Alcuni cibi, in virtù della loro composizione nutritiva, influiscono in maniera positiva sul calo ponderale

Quando si punta a perdere peso in maniera rapida e duratura, è necessario tenere conto dell’esistenza di alcuni alimenti che, grazie a un impatto mirato sul metabolismo, sulla sazietà e sugli ormoni, aiutano più di altri a dimagrire.

L’elenco di questi cibi è ricco di alternative! Tra le tante opzioni è possibile comprendere le uova. Il principale motivo per cui è il caso di includerle in una dieta finalizzata al calo ponderale riguarda la presenza di un’importante quota proteica.

L’assunzione di protidi è una scelta che ha un’influenza a dir poco positiva sulle perdita di peso. La scienza si è più volte spesa per dimostrare le loro proprietà in merito. Degno di nota, tra i tanti lavori scientifici portati a termine nel corso degli anni, è uno studio pubblicato nel 2005, effettuato da una equipe dell’Università del Missouri e partito con lo scopo di valutare gli esiti sulla sazietà a breve termine di una colazione a base di uova, i cui effetti sono stati confrontati con un primo pasto della giornata dal medesimo apporto calorico ma a base di bagel.

Gli studiosi, monitorando la situazione di 30 donne in sovrappeso od obese, sono riusciti a scoprire che la colazione a base di uova è stata in grado di influire in maniera più significativa sulla sazietà, portando le partecipanti allo studio ad assumere meno cibo nelle ore successive.

Proseguendo con l’elenco degli alimenti che aiutano a dimagrire, è impossibile non chiamare in causa le verdure a foglia verde. Tra i motivi delle loro ripercussioni positive sulla perdita di peso, va citato senza dubbio l’esiguo apporto calorico.

Un altro aspetto del quale è bene essere consapevoli è la loro bassa densità energetica che, come evidenziato da diversi studi, è in grado di influire sull’apporto calorico nei pasti successivi. Da non trascurare è poi il fatto che le verdure a foglia verde sono ottime fonti di nutrienti preziosi come le vitamine, gli antiossidanti e il calcio, minerale che, come dimostrato da uno studio del 2003 condotto da un team di esperti della Purdue University, è in grado di favorire lo smaltimento dei grassi.

Si potrebbe andare avanti ancora molto a elencare i cibi che permettono di ottenere risultati positivi nelle diete dimagranti. Da ricordare, per esempio, è il salmone. Pesce ricco di grassi sani e di proteine di alta qualità, è noto anche per la sua utilità nei casi in cui è necessario incrementare l’apporto di iodio, un minerale fondamentale per il buon funzionamento della tiroide e, di riflesso, per l’efficienza del metabolismo.

Concludiamo con un cenno all’importanza dei legumi che, in virtù del mix di proteine e fibre che contraddistingue la loro composizione nutritiva, rappresentano un altro punto di riferimento cruciale quando si parla di ottimizzazione della sazietà. Ovviamente prima di introdurre questi alimenti nella dieta – ma anche qualsiasi altro cibo – è opportuno chiedere consiglio al proprio medico curante.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta per perdere peso: i migliori cibi per non ingrassare