Noni, cos’è e come agisce sul corpo

Il Noni è un frutto con tantissime proprietà benefiche: vi sveliamo come agisce sul corpo e quando consumarlo

Si chiama Noni la pianta esotica ricca di proprietà nutritive, utilizzata da millenni per curare moltissimi malanni e per migliorare il benessere dell’organismo.

Il Noni è il frutto di una pianta conosciuta e sfruttata soprattutto in Polinesia al centro di numerosi studi scientifici. Le proprietà di questo alimento sono da attribuire all’enzima xeronina, un componente che svolge un’azione rigenerativa e riparatrice delle cellule danneggiate, regolando anche la funzione delle proteine. Il succo del Noni e la sua polpa conferiscono energia e aiutano a contrastare la debolezza grazie all’alto contenuto di sali minerali, vitamine e aminoacidi. Non solo: il Noni stimola anche la secrezione della serotonina e delle endorfine, migliorando l’umore e l’efficienza mentale.

Questo frutto viene considerato come un ottimo antidolorifico e antinfiammatorio. Regola la rigenerazione cellulare, elimina moltissimi batteri, svolgendo un’azione antisettica, e stimola la produzione delle cellule T che fanno parte del sistema immunitario. Infine il Noni permette di rafforzare le difese immunitarie e proteggerebbe dal rischio tumori.

Questo alimento esotico contiene vitamine A e C, fondamentali per il benessere del nostro organismo perché svolgono un’azione antiossidante. Nella sua polpa troviamo anche rame, zolfo, potassio, zinco, selenio, calcio, ferro e magnesio. Studi scientifici hanno dimostrato che l’alto contenuto di proxeronina e xeronina permettono di migliorare il metabolismo delle proteine.

Nel Noni si trovano anche le cumarine, delle sostanze naturali che svolgono una funzione anticoagulante, flebotonica, antibatterica e antispasmodica, ma soprattutto i terpeni, che contrastano l’azione dei radicali liberi.

Il Noni viene assunto come antidolorifico naturale, per curare dolori muscolari, mal di testa, dolori articolari, digestivi e mestruali. Aiuta a regolare i processi infiammatori, migliorando le condizioni di chi è affetto da tendiniti, borsiti e artriti. Numerose ricerche hanno mostrato come il Noni sia efficace per tenere sotto controllo la pressione sanguigna alta, agendo sui vasi sanguigni e migliorando la loro elasticità.

Come ogni rimedio naturale presenta anche delle controindicazioni. Non può essere assunto da chi è incinta, perché potrebbe avere gravi conseguenze, ma anche da chi sta allattando, perché potrebbe rivelarsi poco sicuro per il neonato. Infine viene sconsigliato alle persone che soffrono di disturbi renali. In ogni caso, prima di assumerlo è bene consultare il proprio medico.

Noni, cos’è e come agisce sul corpo