Massaggio fai da te per sgonfiare la pancia

Come eseguire il massaggio fai da te per sgonfiare ed eliminare l'aria dalla pancia e sbloccare l'intestino

Cause e sintomi del gonfiore addominale

Il gonfiore addominale è causato da un accumulo di gas a livello gastrointestinale che provoca tensione dell’addome, aerofagia, meteorismo e flatulenza. Spesso, i sintomi della pancia gonfia includono dolore o fastidio e l’aria accumulata si accompagna a stipsi o stitichezza. L’eccesso di aria nella pancia è dato da disturbi legati alla digestione che a loro volta possono essere una conseguenza di svariati fattori. Nella maggior parte dei casi si soffre di pancia gonfia a causa di alimentazione e stile di vita. Una dieta poco bilanciata o nella quale gli alimenti non sono abbinati in modo corretto, può infatti portare a un accumulo di aria a livello addominale. In alcuni casi, il gonfiore è dato da intolleranze alimentari, ad esempio verso il glutine o il lattosio. Il fenomeno poi si aggrava in situazioni di elevato stress fisico e mentale o si ha uno stile di vita eccessivamente sedentario. Molte persone che soffrono di pancia gonfia, spesso trascorrono diverse ore della giornata lavorativa sedute o in piedi e, a sera, accusano un peggioramento del gonfiore addominale. A volte, la pancia gonfia è sintomo di una patologia o di infiammazioni a livello dell’apparato gastrointestinale.

Per risolvere il problema in modo efficace è dunque essenziale indagare sulle cause attraverso una visita medica. Una volta escluse eventuali patologie e intolleranze è possibile intervenire attraverso la correzione di errori alimentari e dello stile di vita in generale. Oltre a un’alimentazione equilibrata, è fondamentale l’attività fisica, anche leggera, che consente di migliorare la motilità intestinale, eliminare i gas in eccesso e sbloccare l’intestino pigro, soprattutto se praticata in modo costante e regolare nel tempo. Infine, la formazione e l’accumulo di gas addominale può essere contrastato anche facendo ricorso a rimedi naturali e massaggi fai da te.

Come eseguire il massaggio fai da te

Il massaggio per sgonfiare la pancia ha lo scopo di distendere l’addome e favorirne la motilità, così da sbloccare l’intestino ed eliminare i gas accumulati. Per eseguirlo è sufficiente sdraiarsi in posizione supina su una superficie comoda e muovere una o entrambe le mani sull’addome esercitando una leggera pressione. I movimenti dovrebbero essere circolari, partendo dalla zona dell’ombelico per poi allargarsi a cerchio e viceversa. Molto utile è anche effettuare movimenti verticali e orizzontali nell’area addominale con entrambe le mani, dal basso verso l’alto e viceversa e dal centro dell’addome verso l’esterno e viceversa, sempre evitando pressioni eccessive. Per favorire l’eliminazione dell’aria accumulata nella pancia, il massaggio andrebbe alternato a brevi camminate, a esempio interrompendo il massaggio dopo tre minuti e camminando per la stanza per un minuto, per una durata totale di circa dieci minuti. Il massaggio può essere effettuato al bisogno, ogni volta che si percepisce tensione a livello addominale oppure tutti i giorni, se il gonfiore tende a ripresentarsi con regolarità.

Prima del massaggio, può essere utile consumare una tisana carminativa preparata con semi di finocchio, fiori di camomilla e foglie di melissa, che aiuta a rilassare la muscolatura, riassorbire l’eccesso di gas e migliorare la flora intestinale, dando sollievo da eventuali dolori addominali, fitte e coliche e a ridurre l’aria nella pancia. Se si soffre spesso di pancia gonfia, la tisana carminativa può essere sorseggiata calda o tiepida anche durante i pasti o nel corso della giornata a scopo preventivo.

Olio da massaggio per la pancia gonfia

Per rendere il massaggio più efficace è utile ricorrere a oli da massaggio che, oltre ad aiutare i movimenti, contribuiscono a ridurre il gonfiore e l’eventuale dolore associato agli spasmi a livello addominale. L’olio da massaggio può essere preparato in casa con ingredienti facilmente reperibili in erboristeria. Come olio base è possibile utilizzare olio di oliva, olio di girasole, olio di mandorle dolci, olio di riso o qualsiasi altro olio si abbia a disposizione. All’olio vegetale andranno poi aggiunti oli essenziali specifici per il gonfiore addominale. In questo senso sono molto efficaci l’olio essenziale di semi di finocchio, l’essenza di anice verde e gli oli essenziali di cumino e di coriandolo. A questi, è possibile aggiungere olio essenziale di lavanda o di melissa. Per quanto riguarda le dosi, il riferimento è quello di non superare le 50 gocce di olio essenziale per 50 millilitri di olio essenziale. Inoltre, è bene non miscelare più di tre essenze diverse. Un buon olio da massaggio per sgonfiare la pancia potrebbe dunque essere preparato con:

  • 50 millilitri di olio di girasole;
  • 20 gocce di olio essenziale di semi di finocchio;
  • 20 gocce di olio essenziale di anice;
  • 10 gocce di olio essenziale di lavanda.

Il procedimento di preparazione è molto semplice: si versa l’olio vegetale in una bottiglia di vetro scuro e si uniscono gli oli essenziali, agitando leggermente dopo ogni aggiunta. La bottiglia, chiusa ermeticamente, può essere conservata a temperatura ambiente lontano da fonti di calore e luce diretta per al massimo tre mesi. È bene etichettare la bottiglia con la lista degli ingredienti utilizzati e la data di preparazione dell’olio.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Massaggio fai da te per sgonfiare la pancia