Dieta Primal, dimagrisci senza rinuciare ai carboidrati

La dieta Primal è l'erede dell'ormai famosa dieta Paleolitica e consente di tornare in forma mangiando anche i carboidrati

Dopo aver spopolato negli Stati Uniti, la dieta Primal è arrivata anche in Italia. Si tratta di un regime alimentare che consente di perdere peso senza però rinunciare ai carboidrati.

La dieta Primal è l’erede della dieta Paleolitica, che nel corso degli anni ha scatenato un acceso dibattito nel mondo scientifico. Questi due programmi alimentari si assomigliano molto, ma la dieta Paleolitica è molto più salutare e flessibile della sua “gemella” in quanto ammette un apporto di carboidrati e grassi.

Come funziona? A differenza della dieta Paleolitica, che esclude tutti gli alimenti che non facevano parte dell’alimentazione umana nel Paleolitico, la Primal punta su cibi semplici e non trasformati, eliminando i prodotti industriali e quelli lavorati. Ideata dall’esperto Mark Sisson, prevede un menù decisamente flessibile, in cui è possibile inserire ogni tanto anche degli alimenti vietati.

Il regime dimagrante dipende molto anche dalle singole abitudini, ma prevede comunque un consumo di carboidrati che può raggiungere il limite massimo di 150 grammi al giorno. I cibi che compongono il menù giornaliero dunque sono gli stessi della dieta Paleolitica. Troviamo quindi uova, pesce, carne e selvaggina, che devono essere di allevamenti bio e vanno abbinati alle verdure di stagione.

Ammessi anche i formaggi e i latticini, da consumare con moderazione, e i grassi buoni derivanti da olio extravergine d’oliva, avocado, cocco (frutto, olio e latte), cioccolato extra fondente e noci. Chi ama i carboidrati può aggiungere alla dieta quotidiana anche il riso basmati o integrale, ottime pure la quinoa e le patate. La frutta, soprattutto quella ricca di zuccheri, va scelta con cura e senza mai esagerare.

La giornata della dieta Primal inizia con una tazza di caffè senza zucchero accompagnato da due uova strapazzate e una spremuta d’arancia. A pranzo assaporate un’orata al cartoccio con pomodorini ed erbette, accompagnata da verdure cotte al vapore e condite con un filo d’olio extravergine d’oliva. A cena potete gustare delle patate al forno con funghi, seguite da un contorno a base di insalata. Come spuntino potete scegliere un frutto di stagione oppure delle mandorle.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta Primal, dimagrisci senza rinuciare ai carboidrati