Dieta col pollo, perdi peso e proteggi il cuore

Versatile in cucina, il pollo si contraddistingue per un profilo nutrizionale a dir poco vantaggioso per la forma fisica e non solo

Aggiungere il pollo alla propria dieta può rivelarsi una scelta intelligente per la salute, con ripercussioni positive sulla perdita di peso e sul benessere cardiovascolare.

Per quanto riguarda il primo beneficio, bisogna dire grazie al basso apporto calorico che caratterizza il pollame. Ricordiamo inoltre che questa carne si contraddistingue per un contenuto pressoché inesistente di grassi saturi, nutrienti non certo favorevoli ai fini del mantenimento o del raggiungimento del peso forma.

Da non dimenticare quando si parla dei benefici della carne di pollo per il peso è pure l’elevato apporto di proteine che garantisce. Come dimostrato da uno studio del 2005 condotto da un’equipe di esperti attiva presso l’Università di Washington, una dieta ricca di proteine ha effetti positivi sulla riduzione dell’appetito.

Per arrivare a questa conclusione, gli studiosi hanno reclutato 19 soggetti, invitandoli al consumo di diverse tipologie di diete. A un follow up di due settimane, nei pazienti che avevano abbracciato un regime alimentare ad alto contenuto proteico è stato riscontrato un notevole aumento della sazietà, così come una diminuzione del peso corporeo e della massa grassa.

Cosa si può dire, invece, sulle proprietà benefiche riguardanti la salute cardiovascolare? Anche in questo frangente si può fare riferimento a diversi lavori scientifici, che si sono soffermati in particolare sugli effetti della riduzione del consumo di carne rossa. Tra i tanti lavori è possibile citarne uno del 2010, che ha visto coinvolto un team della Harvard Medical School.

Questi esperti, monitorando un campione di 84.136 donne di età compresa tra i 30 e i 55 anni (pazienti incluse nel database del Nurses’ Health Study), hanno scoperto che sostituire anche una minima quantità di carne rossa con il pollame può abbassare di quasi il 20% il rischio di andare incontro a problemi di natura cardiovascolare.

La carne di pollo, che a differenza di quella rossa non è associata a un aumento del rischio di avere a che fare con alcune tipologie di cancro, è spesso consigliata per l’alimentazione di bambini e anziani.

Nonostante non esistano particolari controindicazioni alla sua assunzione (l’unica eccezione è da ricondurre a un’eventuale allergia), prima di iniziare ad assumerla è opportuno consultare il proprio medico di fiducia.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta col pollo, perdi peso e proteggi il cuore