Dieta iposodica, per combattere ipertensione e cellulite

La dieta iposodica è l'ideale per tornare in forma, combattendo la cellulite, ma soprattutto l'ipertensione

Combattere ipertensione e cellulite è semplice grazie alla dieta iposodica. Si tratta di un regime alimentare che prevede il consumo di alimenti che sono privi di sale.

Ormai lo sappiamo: l’eccesso di sodio è nemico del benessere. Una dieta ricca di sodio infatti può causare moltissimi problemi di salute, portando allo sviluppo di malattie cardiovascolari, cronico-degenerative e renali, ma anche all’ipertensione, all’osteoporosi e alla formazione di tumori dell’apparato digerente. Non solo: il sale causa anche un fenomeno denominato ritenzione idrica, che provoca la cellulite e il fastidioso effetto buccia d’arancia.

Salare poco i cibi che assumiamo non basta, è invece fondamentale evitare tutti gli alimenti che contengono questa sostanza e che spesso sono insospettabili. In base ai dati diffusi dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, nella nostra dieta giornaliera non dovremmo mai introdurre più di due grammi di sodio, ossia 5 grammi di sale da cucina, l’equivalente di un cucchiaino da tè.

Come funziona la dieta iposodica? Per prima cosa eliminate dal vostro menù settimanale gli alimenti che contengono alte quantità di sale. La lista è piuttosto lunga ed è importante leggere bene le etichette dei prodotti per fare una scelta giusta. In linea generale evitate i prodotti da forno, in particolare la pizza e il pane, composti per oltre la metà da sodio.

Bandite anche le salse e i condimenti, come la soia, il ketchup, la maionese e la margarina, meglio invece puntare sull’olio extravergine d’olive, le spezie e gli aromi naturali, molto più sani e ugualmente gustosi. Fate attenzione anche ai legumi in scatola (mais, fagioli o piselli) e ai piatti pronti e surgelati.

Sembra strano, ma moltissimi alimenti dolci contengono sale. Questo ingrediente infatti si trova in diversi cibi che scegliamo a colazione, come i biscotti (sia quelli per l’infanzia, i frollini e gli integrali), i corn flakes, il muesli e le crostate pronte con la marmellata. Evitate pure i salumi e i formaggi, che apportano una buona dose di sale, come i wurstel, i prodotti impanati a base di pollo o pesce, le salsicce, gli hamburger e le polpette.

Cosa mangiare? Largo spazio alla frutta e alla verdura, al pesce fresco, alla pasta e al riso integrale, da consumare con condimenti semplici e privi di sale. Ricordatevi infine di bere ogni giorno almeno due litri d’acqua, accompagnata da tisane, infusi e tè verde.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta iposodica, per combattere ipertensione e cellulite