Emicrania: cibi e bevande da evitare come la peste

Emicrania e alimenti a cui rinunciare? Alla scoperta di alcune soluzioni per seguire una regolare dieta in grado di garantire il giusto benessere

Alimenti ed emicrania: questa sintomatologia può talvolta causare dei dolori davvero forti, poiché i vasi sanguigni si dilatano e i tessuti nervosi provocano l’infiammo lungo la zona della testa. Dunque è opportuno individuare sempre quali sono i segnali per riconoscere questo tipo di patologia, al fine di ricorrere ai rimedi utili per alleviarla. L’emicrania è un problema neurologico, spiegano gli esperti, i quali affermano che le cause scatenanti possono essere dovute a numerosi fattori come stress, tensione, squilibri ormonali, cambiamenti ambientali, una lunga esposizione al sole, il consumo di alcol e la mancanza di sonno.

Anche un’alimentazione inadeguata può rivelarsi la causa scatenante di questa patologia. Ad esempio saltare i pasti oppure consumarli in orari non regolari può provocare questo disturbo. A tal proposito vi sono inoltre degli alimenti che potrebbero rivelarsi responsabili di questo problema. Se si manifestano dei sintomi persistenti, occorre prima di tutto consultare il proprio medico, al fine di determinare la reale causa del malessere. Dopodiché, è possibile contrastare o prevenire la sintomatologia evitando alcuni alimenti che possono scatenare il dolore.

Quali sono dunque i cibi sconsigliati se si soffre di emicrania? Le prime cause di un forte mal di testa sono sicuramente il consumo di alcol e i disturbi del sonno. Si tratta di un aspetto molto importante che spesso viene sottovalutato e può comportare gravi rischi per la salute. Dopodiché è consigliabile moderare il consumo di caffeina, anch’essa responsabile dell’emicrania o di un forte mal di testa. Quest’ultima contiene sostanze eccitanti e può causare danni celebrali o disturbi cardiovascolari.

Lo stesso vale per la cioccolata, quindi anche i più golosi dovrebbero limitarne la quantità. Dunque un eccessivo consumo di alcol, caffè o cioccolata unito allo stress e ai disturbi del sonno, oltre a scatenare i sintomi relativi all’emicrania, potrebbero dare origine a vari tipi di infiammazioni come problemi gastrointestinali, nonché squilibri ormonali e complicanze al fegato. Pertanto prediligere una sana alimentazione aiuterà a godere di ottima salute e ridurre i mal di testa.

Emicrania: cibi e bevande da evitare come la peste