Isola 2022, la storia difficile dei Tavassi: il meglio e il peggio della settima puntata

Guendalina ed Edoardo Tavassi sono stati i protagonisti della settima puntata di "Isola dei Famosi" e la loro unione ha commosso tutti

Reduci da un violento nubifragio che ha colpito Cayo Cochinos, i naufraghi hanno dato il meglio di loro nel corso della settima puntata dell’Isola dei Famosi. Il gioco è entrato nel vivo da qualche settimana ed è per questo che la produzione ha pensato bene di sconvolgere ancora una volta gli equilibri, dividendo le coppie e formando due squadre, quella dei Cucaracha e quella dei Tiburon.

Isola dei Famosi, il passato doloroso dei Tavassi

Se c’è una cosa che questo reality sa fare molto bene, è quella di far emergere il lato migliore (e peggiore) dei suoi partecipanti. È il caso di Edoardo e Guendalina Tavassi, arrivati sull’Isola in coppia come fratello e sorella e ora in gara l’uno contro l’altro. Il loro legame è fortissimo e hanno già avuto modo di dimostrarlo, ma nella puntata dell’11 aprile hanno voluto raccontare qualcosa di più su di loro e su quello che hanno passato quando erano molto piccoli.

“Era brutto, c’era una guerra tra i nostri genitori e chi soffriva eravamo noi che non c’entravamo noi. Si facevano i dispetti, chi ci è andato dentro siamo stati noi, non ne sapevamo nulla, Mia mamma mi ha avuto a 17 anni, erano piccoli e non voglio dare loro una colpa, ma per questi errori ci siamo andati di mezzo noi, anche se siamo cresciuti bene”.

Per Edoardo Tavassi, è stato davvero difficile trattenere le lacrime: “Separarci è stata una schifezza, una cattiveria che un giudice facesse decidere a due bambini con chi stare. Abbiamo passato anni terribili tra assistenti sociali e tribunali. Ci potevamo vedere solo i weekend, ci alternavamo tra mamma e papà. Quando mi hanno levato Guendalina io sono stato malissimo. Io non riuscirei a vivere senza mia sorella”.

Il loro rapporto è cresciuto con il tempo e, ora, sono più legati che mai. Edoardo, orgoglioso di quella parte di famiglia che ha portato a Cayo Cochinos, non ha proprio l’intenzione di perdere l’amore di sua sorella anche se – tra loro – non mancano gli scontri. Come tutti i fratelli che si vogliono bene, sanno tornare sui propri passi e ritrovare l’armonia. Anche dopo le liti più furibonde.

Isola 2022, il malore di Nicolas Vaporidis

Esempio di forza e di costanza (ma anche di grandi polemiche), Nicolas Vaporidis ha dimostrato di essere un leader naturale in molteplici occasioni. Questo suo mostrarsi sempre forte, incrollabile, ha però rischiato di costargli molto caro. L’attore romano è stato infatti protagonista della prova “girarrosto” insieme a Roger Balduino, prova che però ha perso nonostante la grandissima resistenza dimostrata.

In evidente difficoltà, l’attore si è accasciato sulla spiaggia accusando un forte giramento di testa. Allontanatosi dalla diretta per qualche minuto, è poi tornato tra i suoi compagni per rassicurare tutti e dirsi a posto e pronto a una nuova sfida. Quella più difficile l’attende al televoto, che lo giudicherà insieme a Gustavo e Nick dei Cugini di Campagna.

Vladimir Luxuria attacca Floriana

La settima puntata di Isola dei Famosi ha fatto registrare l’ennesima crisi di Floriana Secondi, consolata dal fidanzato Angelo che è accorso in studio per farle sentire tutto il suo amore e il suo supporto. Nuovamente eliminata dalla Palapa, l’ex gieffina ha ancora inveito contro la trasmissione, criticando aspramente le clip di riepilogo che  – a suo dire – sarebbero montate ad arte per far emergere esclusivamente il peggio di lei.

Il suo atteggiamento, giudicato eccessivamente polemico, si è scontrato con l’opinionista in studio Vladimir Luxuria, che l’ha apostrofata così: “La verità è che sei un castoro, una rosicona”. La risposta di Floriana non si è fatta attendere: “No Vladimir non stai capendo, ma che mi stai dando del castoro? Dell’animale a me? Non mi sembra giusto, ma che stai dicendo?”. La contesa è terminata con la seconda eliminazione di Floriana, che è tornata a Playa Sgamada. Per la seconda volta.