Il morso di una vipera: le prime cose da fare

Il morso della vipera può rivelarsi molto pericoloso se non si agisce in modo tempestivo: ecco cosa fare

Cosa fare se si viene morsi da una vipera? Da qualche anno in Italia è scattato un vero e proprio allarme a causa della presenza di questi rettili che possono risultare molto pericolosi.

Solitamente il morso della vipera non è letale, ma è necessario agire tempestivamente, quando si viene attaccati, per evitare danni e rischi per la salute. Soprattutto nei casi in cui ad essere morso è un bambino è importante mantenere la calma e mettere in atto alcune precauzioni importanti. Solitamente la ferita si presenta con due buchi regolari, provocati dai canini, da cui fuoriesce sangue e siero. Subito dopo l’aggressione la zona si presenta arrossata e dolente, ma nel giro di pochi minuti diventa blu e gonfia.

Mezz’ora dopo il morso il veleno è già entrato in circolazione nel sistema linfatico e compaiono i primi sintomi che sono soprattutto pallore, tachicardia, senso di vertigine e, nei casi più gravi, vomito e difficoltà respiratorie. La prima cosa da fare è applicare una benda elastica dieci centimetri sopra la ferita, per evitare che il veleno si diffonda nel sistema linfatico. Fate in modo che la persona aggredita dalla vipera si muova il meno possibile e fatela stare calma per quanto è possibile.

In seguito pulite la ferita con acqua e sapone neutro. Non disinfettate in alcun modo la zona colpita con alcol, acqua ossigenata o altri prodotti: il veleno della vipera infatti a contatto con queste sostanze diventa ancora più tossico. Sono sconsigliate anche incisioni e pressioni di qualsiasi tipo nella parte intorno ai forni dei canini. Se il morso si trova su un arto immobilizzatelo con una stecca, mentre se è stata colpita la testa, il tronco o il collo, usate dei cerotti per bloccare il sistema linfatico nella zona circostante la ferita, impedendo la diffusione del veleno. Terminate le azioni di primo soccorso, trasportate velocemente il ferito in ospedale.

Il morso di una vipera: le prime cose da fare