La vitamina D è fondamentale, sai quali cibi la contengono?

La principale fonte di vitamina D è la luce del sole, ma in inverno, quando la luce scarseggia, possono essere d’aiuto alcuni cibi che la contengono. Ecco quali.

La vitamina D è importante per la salute del nostro organismo, in particolare per il sistema immunitario, osseo e muscolare, regolando l’assimilazione di preziosi elementi come calcio e fosforo. Ha inoltre effetti positivi sull’umore, per cui, soprattutto nei mesi invernali dove non possiamo fare troppo affidamento all’esposizione solare, non facciamo mancare sulla tavola gli alimenti che la contengono.

Olio di fegato di merluzzo e pesci grassi
Vi siete mai chiesti come mai nel secolo scorso ai ragazzi venisse somministrato spesso l’olio di fegato di merluzzo? Ebbene, il motivo è proprio che contiene vitamina D in grado di combattere il rachitismo, malattia diffusa nei periodi storici caratterizzati da ristrettezze e carenze alimentari, come gli anni della guerra e del dopo guerra. Oltre al merluzzo e al suo fegato, sono ricchi di vitamina D anche altri pesci, in particolare quelli definiti “grassi”, ma non solo, come salmoni, sgombri, pesci spada, tonni, storioni, merluzzi, aringhe, anguille, lucci, carpe, acciughe, cernie, sarde, triglie e trote.

Uova e fegato
La vitamina D si trova pure nelle uova (nel tuorlo soprattutto), nelle carni rosse e bianche, nel latte vaccino, nel burro, nei formaggi grassi, nel fegato, nelle frattaglie e nei grassi animali. Se è vero che gran parte delle fonti di questa vitamina sono di origine animale, è anche vero che la vitamina D3 si trova nelle verdure a foglia verde (come spinaci, erbette e bietole) e in alcuni funghi (per esempio porcini, spugnoli, ovuli, finferli, chiodini, prataioli e shiitake).

La vitamina D è fondamentale, sai quali cibi la contengono?
La vitamina D è fondamentale, sai quali cibi la contengono?