La dieta senza bilancia del Dottor Migliaccio: perdi 4 chili

Un regime alimentare basato sulla semplicità dedicato a chi mangia spesso fuori casa

Lo sappiamo, l’aggettivo “facile” per una dieta vi fa subito insospettire. Non vi preoccupate, esistono dei regimi alimentari facilmente perseguibili che sono fatti apposta per la donna di oggi, sempre connessa e sempre di corsa che a causa del lavoro o dei mille impegni fatica a mangiare tranquilla a casa.

La dieta del Dottor Migliaccio ha una grande particolarità: l’assenza dell’uso della bilancia. Si, avete capito bene, non dovrete calcolare al milligrammo la quantità di pasta da ingerire, non dovrete avere paura di sgarrare la porzione di verdura giornaliera perché questo regime alimentare, come già sottolineato, è fatto apposta per essere facile, di semplice esecuzione e utilizzabile per tutta la vita.

Niente restrizioni, solo alcune regole che arrivano direttamente dalla nostra cara dieta mediterranea e che sono perfette per qualsiasi persona in buona salute, in caso di patologie particolari è sempre bene consultare il proprio medico curante prima di intraprendere una qualsiasi dieta.

Pietro Migliaccio è un medico e presidente della Società italiana di scienza dell’alimentazione e la sua dieta conta di circa 1.200 calorie al giorno e, una volta raggiunto il peso forma ideale, è possibile continuare a seguirla aggiungendo gradualmente più calorie giornaliere aumentando la quantità degli alimenti previsti.

I consigli generali per seguire questa dieta sono pochi e semplici: i metodi di cottura da utilizzare per carne pesce e verdura sono al cartoccio, al vapore o alla piastra. Solo una volta a settimana è possibile sgarrare con una frittura con olio extra vergine di oliva. Uno dei trucchi più interessanti sta nell’insaporire ogni pietanza con le spezie piuttosto del sale, un’alternativa gustosa e più salutare per valorizzare al meglio gli alimenti con nuovi gusti da provare e mixare.

Dal punto di vista alimentare è possibile inserire nella propria dieta uova e formaggio al massimo una volta a settimana e le patate e i legumi non sono considerabili come contorno ma come una vera e propria alternativa alla pasta e al pane.

Tutti gli alimenti che è possibile mangiare nella dieta del Dottor Migliaccio sono semplici da preparare e da conservare proprio perché dedicati a chi li deve mettere in un contenitore ermetico e portare con sé durante la giornata. Sono vietati i cibi troppo complicati e lavorati ma via libera a carne e pesce abbinate a contorni di verdure crude o cotte in quantità a piacere.

La cosa migliore di questa dieta senza bilancia? La possibilità di inserire zucchero e dolci a merenda o dopo cena: è infatti possibile gustare 20g di biscotti, di cioccolato o un gelato taglia mini al giorno. Insomma, più che una dieta è uno stile di vita improntato sull’equilibrio e sulle buone abitudini che fin da piccoli ci insegnano. L’importante è mangiare bilanciato, non esagerare con le porzioni e sentirsi liberi di godersi il maggior numero di verdure basta che siano cotte e condite nel modo più salutare possibile.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La dieta senza bilancia del Dottor Migliaccio: perdi 4 chili