Dieta per chi soffre di epilessia: quella chetogenica può aiutare

Il consiglio degli esperti: pesce e carne, legumi, frutta e verdura sono i cibi amici dell’epilessia. No al consumo di droghe e non esagerare con l’alcol. 

Luana Trumino Editor specializzata in Salute&Benessere

Per il controllo dell’epilessia, disordine del sistema nervoso centrale che in Italia interessa circa 600mila persone, è importante uno stile di vita sano ed equilibrato anche a tavola. Anche se non esiste, salvo casi specifici, una dieta espressamente dedicata alle persone che convivono con questo disordine, ci sono molti nutrienti che, per il loro potenziale neuroprotettivo, possono essere considerati importanti per il benessere. 

“Tra i progressi fatti nello studio delle epilessie – spiega Laura Tassi, presidente di LICE, Lega Italiana Contro l’Epilessia - possiamo considerare, per le persone con epilessia che assumono una terapia farmacologica cronica, l’effetto positivo di un regime alimentare corretto ed equilibrato. In generale, un’alimentazione varia, unitamente ad uno stile di vita che includa un’attività fisica moderata, possono determinare un reale miglioramento della qualità di vita”.

Registrati a DiLei per continuare a leggere questo contenuto

Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta per chi soffre di epilessia: quella chetogenica può aiutare