Dieta fat flush: bruci i grassi e diminuisce la pancia in 2 settimane

Un regime alimentare in tre fasi, pensato per accelerare il metabolismo e perdere grasso e centimetri sui punti critici

Oltre tre centimetri in meno, in due settimane: è la promessa della dieta fat flush. Una dieta che è più che altro un regime alimentare, volto a far perdere peso e ad ottenere un effetto detox. Così, la pancia diminuisce e l’organismo ci guadagna.

Ma come funziona, esattamente, la dieta fat flush? Poco nota in Italia, ma molto diffusa in altri Paesi, tale dieta è molto utile per l’accelerazione del metabolismo. Ad idearla, la nutrizionista statunitense Ann Louise Gittleman che, nel corso di un dottorato di ricerca in nutrizione olistica, ha osservato il successo che i pazienti ottenevano nel seguire una dieta poverissima di grassi come quella proposta. Da qui, l’idea di creare un regime dietetico che puntasse proprio sulla minima presenza di grassi e su un apporto calorico ridotto.

L’obiettivo della dieta fat flush è quello di velocizzare il metabolismo della persona, di ridurre la ritenzione idrica, di favorire la perdita di grasso e di centimetri. Il tutto, partendo da un assunto: dopo un periodo di disintossicazione, con pochi carboidrati e pochissimi grassi, il fegato aumenta la sua capacità di bruciare il grasso. E si dimagrisce più facilmente.

Sono tre, le fasi della dieta fat flush. La prima è una fase di disintossicazione, con un apporto di 1.000 – 1.200 calorie giornaliere, il divieto assoluto di consumare prodotti a base di grano e latticini, e con l’assunzione di 8 bicchieri tra acqua e succo di mirtillo, così da ridurre la ritenzione idrica. Segue una fase di ulteriore dimagrimento, con un leggero aumento dell’apporto calorico e con l’aggiunta graduale di alcuni carboidrati, e una terza e ultima fase chiamata “Piano di alimentazione Lifestyle“. Una fase che, i seguaci della dieta fat flush, dovranno seguire tutta la vita. Come funziona? Ogni giorno, la propria dieta dovrà comporsi per il 40% da carboidrati, per il 30% da proteine e per il 30% da grassi. Per ottenere i risultati migliori (meno grasso e cellulite su pancia, fianchi e cosce, maggiore energia e metabolismo accelerato), al cambio d’alimentazione bisognerà aggiungere la giusta attività fisica: camminate di 20-30 minuti cinque volta alla settimana e cento jumping jack al giorno durante le prime due fasi della dieta, a cui si aggiungono – nella terza fase – esercizi coi pesi.

Nel dettaglio, con la dieta fat flush ogni giorno si andranno a consumare due porzioni di frutta, 225 grammi di proteine magre (carne, pesce, uova), verdura cruda o cotta al vapore a piacere. Per condire, spezie bruciagrassi, olio di semi di lino o olio di enotera. Assolutamente vietato mischiare frutta e verdura, carne e latte, e diversi alimenti proteici. E, l’acqua, va bevuta solo lontano dai pasti. Nella prima fase, inoltre, bisogna consumare ogni giorno il cosiddetto “cocktail long-life“, preparato diluendo in quattro parti d’acqua filtrata una parte di succo di mirtilli rossi, e un cucchiaio di bucce di psilio in polvere o di semi di lino macinati. I risultati, promette la dieta fat flush, si vedranno sin da subito.

Dieta fat flush: bruci i grassi e diminuisce la pancia in 2 setti...