Dieta con spinaci: regoli l’intestino e rafforzi il sistema immunitario

Ricchi di fibre solubili e vitamine, sono preziosi per la forma fisica e la salute

Aggiungere gli spinaci ai propri schemi alimentari può rivelarsi una scelta utile ai fini del miglioramento dell’efficienza intestinale e del sistema immunitario. Appartenenti alla famiglia delle Amaranthaceae, queste verdure apportano circa 25 calorie all’etto e sono contraddistinte dalla presenza di un’importante quantità d’acqua.

Degno di nota è anche il contenuto di fibre. Come evidenziato dagli esperti del gruppo Humanitas, si tratta soprattutto di fibre solubili. L’assunzione di questi nutrienti si rivela congeniale quando si punta al mantenimento della regolarità intestinale (aspetto che ha ovvi vantaggi sul peso).

Proseguendo con i benefici degli spinaci, è opportuno citare la vitamina C. Questi ortaggi ne sono molto ricchi, peculiarità che ha ripercussioni importanti sul sistema immunitario. Questa vitamina antiossidante, così come la vitamina A, anch’essa presente negli spinaci, è notoriamente cruciale quando si tratta di mangiare in ottica di prevenzione dei tumori.

Disponibili soprattutto da settembre a maggio, gli spinaci sono uno straordinario concentrato di proprietà! Tra queste è possibile citare la presenza di vitamina K che, oltre a essere basilare per la buona coagulazione del sangue, assieme al calcio partecipa alla protezione della salute delle ossa.

Tra gli altri minerali che si possono trovare negli spinaci è presente il ferro. Quando lo si nomina, è bene rammentare che, per inattivare le sostanze che ne inibiscono l’assorbimento, è opportuno cuocere le verdure sopra citate. I motivi per cui è il caso di integrarli nella propria dieta non finiscono certo qui! In questo novero è possibile includere il loro essere una fonte di potassio, minerale essenziale per la regolarità della pressione e, di riflesso, per la salute del cuore.

Come non citare poi il rame che, grazie alla sinergia con il già ricordato ferro, è decisivo per la produzione dei globuli rossi? Tornando un attimo alle vitamine, è il caso di non dimenticare quelle del gruppo B, il cui apporto favorisce il buon funzionamento del metabolismo. Facciamo altresì presente che gli spinaci rappresentano una fonte di grassi omega 3, lipidi sani antinfiammatori e alleati della salute del cuore.

Cosa dire invece delle loro controindicazioni? Che tra queste è possibile citare i problemi di tiroide. Soprattutto se si tende a soffrire di ipotiroidismo, è opportuno assumere con moderazione gli spinaci. Il motivo? Il contenuto di goitrogeni, antinutrienti che possono inibire ulteriormente il funzionamento di questa ghiandola. Alla luce di ciò, prima di iniziare a consumare spinaci è il caso di consultare il medico curante.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta con spinaci: regoli l’intestino e rafforzi il sistema immu...