Dieta a basso glutine: riduci il gonfiore e perdi peso

Contrordine dagli scienziati: la dieta a basso contenuto di glutine, se abbinata alle fibre, aiuta a perdere peso ed elimina i gonfiori

La dieta a basso glutine aiuta a ridurre i gonfiori addominali e favorisce la perdita di peso.

Lo svela una ricerca danese che ha evidenziato i benefici di un regime alimentare con poco glutine. Secondo gli esperti una dieta di questo tipo, anche se non si è affetti da celiachia, può apportare moltissimi benefici, aiutando a perdere diversi chili ed eliminando la pancia gonfia. Lo studio è stato realizzato dai ricercatori del Centro di ricerca sul metabolismo di Novo Nordisk, presso l’Università di Copenaghen, e pubblicato sulla rivista Nature Communications.

Gli scienziati infatti hanno scoperto che una dieta a basso contenuto di glutine causa una modifica nel microbioma intestinale, accelerando il metabolismo e bruciando i grassi, ma solo a patto che venga abbinato a fibre di alta qualità. In passato numerosi studi avevano lanciato l’allarme riguardo i regimi alimentare privi di glutine adottati anche dalle persone sane, puntando il dito su rischi legati a diabete e altre patologie.

“Una dieta povera di glutine e ricca di fibre induce cambiamenti nella struttura dell’ecosistema intestinale e migliora il gonfiore auto-riferito – ha spiegato Oluf Pedersen, principale autore dello studio -. Inoltre, abbiamo osservato una modesta perdita di peso, forse innescata dalle alterate funzioni batteriche dell’intestino. Erano dovuti non tanto alla sola assenza di glutine, quanto alla sua sostituzione con fibre d’origine vegetale”.

Dopo averne scoperto i benefici viene da chiedersi: come funziona la dieta a basso contenuto di glutine? La giornata inizia con una colazione a base di frutta di stagione e latte vegetale, accompagnato da uno smoothie, delizioso e ricco di vitamine e sali minerali. Potete bere anche una tazze di tè verde a metà mattinata, per risvegliare il metabolismo e bruciare i grassi.

A pranzo puntate sulla pasta di legumi, accompagnata da ortaggi di stagione ricchi di fibre, mentre a cena puntate su un trancio di salmone condito con erbette e aceto balsamico, con un contorno di patate. Come spuntino scegliete un quadratino di cioccolato fondente al 70% (potete mangiarne sino a tre volte al giorno) e frutta secca. L’importante è consumare ogni giorno almeno due litri d’acqua, tisane detox e rilassanti, per eliminare i gonfiori e migliorare il funzionamento dell’intestino.

Dieta a basso glutine: riduci il gonfiore e perdi peso