Dieta con le 11 erbe per rafforzare le difese e aumentare l’energia

Scopriamo quali sono le 11 erbe utili per avere una carica d'energia e migliorare la concentrazione

Sappiamo bene come una dieta varia ed equilibrata sia alla base della nostra salute, ma lo stress e i frenetici ritmi quotidiani possono influenzare negativamente la nostra vita. E allora ecco che ci sentiamo sempre stanchi e affaticati, non riusciamo a mantenere la concentrazione e le nostre difese immunitarie si abbassano. Come proteggerci? Abbinando l’uso di 11 erbe dagli effetti terapeutici ad una corretta alimentazione e ad un buon riposo notturno.

Le erbe per fare il pieno di energia

Sono molte le erbe dagli effetti energetici, ma una delle più famose è il Guaranà: non solo contiene un’importante quantità di caffeina, ma anche altre sostanze naturali che aumentano la sua azione stimolante. Un esperimento, i cui risultati sono stati pubblicati sull’International Journal of Sports Physiology and Performance, ha dimostrato come un’integrazione di 300 mg di Guaranà contribuisca a migliorare le prestazioni sportive in atleti professionisti.

Effetti simili sono stati sperimentati con l’assunzione di Ashwagandha, un’erba assurta a rimedio ayurvedico già secoli fa. Tra i suoi vari benefici per la salute, spicca l’azione tonica e rinvigorente, come evidenziato in uno studio pubblicato su Nutrients.

La Maca è una pianta originaria del Perù, conosciuta per i suoi benefici sull’organismo derivati principalmente dal contenuto di vitamine, sali minerali e amminoacidi essenziali. I suoi effetti si esplicano sulla fertilità – sono note le sue proprietà afrodisiache – e sull’aumento dell’energia: una ricerca pubblicata sul Journal of Ethnopharmacology ha evidenziato come un’integrazione di Maca favorisca le prestazioni atletiche e abbia effetti positivi sull’umore.

Maggiore attenzione, memoria vivace ed energia: per ottenere tutti questi risultati basta inalare l’olio essenziale di Menta piperita.  Si tratta di una pianta ibrida tra la Mentha aquatica e la Mentha spicata e diversi studi ne hanno confermato le interessanti proprietà. Perfetta, ad esempio, per chi deve preparare un esame. Fa bene anche all’umore.

Le erbe per migliorare la concentrazione

La Salvia, di facile reperibilità, tra le numerose proprietà che la contraddistinguono ha quella di essere un ottimo alleato per aumentare il livello di concentrazione negli adulti. L’utilizzo di un integratore alla salvia è utile per tutti coloro che desiderano migliorare le proprie performance lavorando proprio sull’attenzione. Inoltre anche questa pianta migliora l’umore.

Dall’Asia meridionale arriva la Bacopa monnieri, utilizzata anche nella medicina ayurvedica per le sue numerose proprietà. Infatti questa erba può aiutare nel trattare disturbi dovuti all’ansia e all’insonnia. Ma è anche ottima per aumentare la velocità con cui si rielaborano le informazioni, andando quindi a migliorare le funzioni cerebrali di chi la assume. Per capire se è la soluzione giusta per noi, però, è sempre meglio contattare il proprio medico.

Più precisione e velocità, grazie a una migliore concentrazione, si possono ottenere con l’utilizzo di oli essenziali di Rosmarino.  Non è solo perfetto per arricchire i gusti della nostra cucina, ma è anche un complice prezioso per il nostro benessere: soprattutto nella stagione autunnale quando le energie sembrano sempre mancare un po’. Per beneficiare delle sue proprietà si può sia inalare che assumere come integratore.

Deriva dal sapere antico e dalla medicina tradizionale anche l’uso della Rhodiola rosea. Tra le sue qualità va segnalato il miglioramento di memoria e attenzione. Test hanno dimostrato che il suo utilizzo potenzia le prestazioni e aiuta l’umore, per questa ragione è particolarmente indicata nei periodi di stress emotivo e fisico causato dal lavoro.

La Centella asiatica è una pianta molto utile. Alcuni studi hanno dimostrato i vantaggi della sua assunzione. Infatti da questi è emerso che aiuta la concentrazione, riduce l’ansia  e l’affaticamento. Può essere una perfetta alleata anche per le persone più anziane perché incrementa la forza e la funzionalità del corpo.

Le erbe che stimolano il sistema immunitario

Fondamentale per scongiurare i malanni di stagione seguire una dieta equilibrata, fare attività fisica e dedicare le giuste ore al sonno. Ma anche le erbe possono venire in nostro aiuto, in particolare la Schisandra che, tra le tante proprietà, vanta anche quella di riuscire ad aumentare le difese immunitarie, andando a stimolare la sua reattività.

Tra i più famosi integratori il Ginseng che, oltre a stimolare la funzionalità cerebrale, aiuta il sistema immunitario ed è un ottimo alleato anche nella prevenzione. Ha qualche effetto collaterale, dovuto in parte alla sua proprietà energizzante, per cui il suo consumo è sempre da valutare con uno specialista.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta con le 11 erbe per rafforzare le difese e aumentare l’ener...