Cristalloterapia: proprietà e uso del berillo

Il berillo viene usato in cristalloterapia per le sue virtù riequilibranti e rivitalizzanti. Conoscete questa pietra e le sue proprietà benefiche?

Il berillo è una pietra che può assumere colorazioni diverse a seconda dei minerali contenuti nella sua composizione. Per questo si rivela essere molto versatile.

Amico dell’apparato digerente e della vista
Prezioso alleato del benessere, il berillo contribuisce a benessere e al buon funzionamento del fegato, dell’intestino e dello stomaco. In particolare dona sollievo in caso problematiche a livello epatico, stimola la regolarità intestinale, allevia l’acidità di stomaco, svolgendo al tempo stesso un’azione disintossicante. Oltre ad agire sull’apparato digerente, risulta essere indicato per ridurre fastidi agli occhi e per calmare e armonizzare il sistema nervoso.

Per la fiducia in se stessi
Proprio per la sua azione riequilibrante si rivela essere di aiuto quando si è sotto stress, si è impazienti e si mettono in discussione le proprie capacità. Contribuisce inoltre ad aumentare la fiducia in se stessi e a migliorare l’umore. Non solo, migliora la perseveranza, l’efficienza e la versatilità, caratteristiche necessarie per raggiungere i propri obiettivi.

Uso in cristalloterapia
Secondo la cristalloterapia ogni pietra ha delle proprietà specifiche ed è in grado di entrare in risonanza con l’organismo umano con effetti benefici e riequilibranti. Per godere dei benefici dei minerali, questi ultimi vengono applicati su determinati punti del corpo oppure vengono indossati o ancora messi nell’ambiente in cui si vive. In realtà anche l’uso può cambiare a seconda del problema da trattare e della pietra utilizzata.

Nel caso del berillo, è consigliato tenerlo in mano all’occorrenza o indossarlo come un amuleto portandolo a contatto con la pelle, se si vuole avere benefici soprattutto per quel che riguarda la sfera emotiva, intellettuale e quando si avverte un forte senso di stanchezza. Se invece si vuole agire sull’apparato digerente o sugli occhi è bene posizionarlo direttamente sulle zone da trattare per qualche minuto. Una volta usata, va pulita sotto acqua corrente. Per l’acquisto è bene rivolgersi a rivenditori specializzati, seri e di fiducia, in modo che non si compri una pietra di bassa qualità.

Cristalloterapia: proprietà e uso del berillo