Birra dopo aver fatto sport, funziona meglio degli integratori

Birra e sport un binomio che per molti potrebbe risultare nocivo e che invece può diventare un autentico toccasana per la salute di chi ama il movimento

Alcol e sport, come noto, non sono certo il miglior abbinamento possibile, ma stando a quanto riportato dal medico della Nazionale Italiana di calcio, Luca Gatteschi, le cose potrebbero cambiare in alcuni aspetti. Infatti il consumo moderato di birra associato all’attività sportiva potrebbe risultare particolarmente utile: l’azione positiva, secondo il celebre medico, è soprattutto legata al consumo della bevanda lontano dallo sforzo fisico. Addirittura, l’effetto risulta essere migliore di quello della maggior parte degli integratori disponibili.

La birra ha una ridotta quantità di zuccheri ma anche un maggior apporto di minerali come magnesio, potassio, fosforo e calcio. Dunque questa bevanda alcolica può risultare un effettivo integratore energetico efficace, chiaramente tenendo sotto controllo le dosi che non dovranno mai essere eccessive. Una vicenda che è stata approfondita e che ha dato risultati particolarmente interessanti sul miglioramento delle prestazioni sportive sia per le donne che per gli uomini.

In molti ricorderanno l’esultanza dell’attaccante dell’Empoli, Massimo Maccarone, con tanto di sorso di birra. Nessuna pericolosità, a dosi contenute, per la birra che, come racconta il dottor Gatteschi al Beer Attraction di birra , può essere consumata dagli atleti anche durante il ritiro con la Nazionale. Meglio quelle a bassa gradazione ed artigianali con valori energetici che si avvicinano molto a quelli di una normale aranciata. L’unica attenzione va rivolta al consumo di birre che abbiano una gradazione che possa superare i 3-4 gradi alcolici e che quindi potrebbero avere conseguenze sulle principali attività dell’organismo durante lo sport.

Le donne sono le più avvantaggiate dal consumo di birra come integratore dopo lo sport. Alcune ricerche, infatti, avrebbero dimostrato una migliore prestazione sportiva il giorno dopo l’assunzione di birra. Uno studio davvero inaspettato per molti e che ha portato in evidenza anche delle ottime proprietà idratanti dopo aver praticato attività sportiva: infatti la birra è in grado di idratare il corpo quasi nello stesso modo dell’acqua assoluta.
Inoltre, come riportato dallo stesso dotto Gatteschi, la birra ha mostrato delle ottime caratteristiche antiossidanti che la rendono una bevanda ottima per diabetici e cardiopatici. Il segreto sta nel luppolo e nei cereali contenuti nella birra, senza dimenticare che proprio queste potrebbero anche avere delle ottime proprietà neuroprotettive.

Birra dopo aver fatto sport, funziona meglio degli integratori