Alga bruna, fa dimagrire e aiuta la tiroide

Diffusa soprattutto nei mari freddi, l'alga bruna - o alga fucus - è ottima per mantenere la tiroide efficiente e il metabolismo veloce

L’alga bruna, conosciuta anche come alga fucus, permette di mantenere efficiente la funzionalità tiroidea, con conseguenze positive sul peso forma.

Diffusa soprattutto sulle coste dei mari del Nord Europa, ha proprietà benefiche che hanno cominciato a essere approfondite a partire dalla fine del XIX secolo. Ricca di minerali come il bromo, lo iodio e il potassio ma anche di vitamine (soprattutto vitamina C e B5), nel 1862 è stata al centro degli studi Duchesne-Duparc, partito con l’intenzione di analizzare i suoi benefici contro la psoriasi. Come molte volte capita quando si parla di scienza, è riuscito ad arrivare a un altro risultato, scoprendo che quest’alga è in grado di favorire il metabolismo dei lipidi.

Da allora di acqua sotto i ponti ne è passata tantissima e, oggi come oggi, l’alga bruna è uno degli ingredienti più utilizzati per la preparazione di integratori dimagranti. La scienza non ha ovviamente smesso di indagare i suoi benefici, concentrandosi in particolare su quelli relativi all’attività tiroidea. Interessante a tal proposito è uno studio del 2017, condotto da un’equipe attiva presso l’Università di Samarra (Iraq).

I ricercatori, partendo da conoscenze relative all’apporto di iodio che può garantire quest’alga (si parla di un minerale essenziale per l’efficienza della ghiandola tiroide), si sono concentrati sulla sua efficacia come terapia complementare per l’ipotiroidismo, ottenendo risultati positivi su alcuni topi da laboratorio.

In merito agli integratori di alga bruna per dimagrire, è importante citare il fatto che, molto spesso, questo ingrediente è associato ad altri, sempre naturali, che favoriscono il drenaggio dei liquidi in eccesso, agendo contro la ritenzione idrica. In questo novero è possibile includere la betulla bianca e l’asparago innanzitutto. Ricordiamo inoltre i suoi benefici riguardanti il contrasto dei sintomi tipici dell’intestino irritabile.

L’alga bruna, conosciuta anche con l’appellativo di “quercia marina” grazie all’intellettuale latino Plinio il Vecchio (fu infatti lui a notare una somiglianza con le foglie della succitata pianta), può avere dimensioni molto varie. Non esistono controindicazioni conclamate alla sua assunzione. In ogni caso, prima di iniziare a prenderla è bene consultare il proprio medico curante, soprattutto se si è in dolce attesa o se si stanno prendendo dei farmaci.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alga bruna, fa dimagrire e aiuta la tiroide