Fitoterapia per dimagrire: i rimedi naturali per perdere peso

Per perdere peso è necessario curare l’alimentazione e aumentare l’attività fisica. Alcune erbe possono aiutare a dimagrire più facilmente e in fretta

Tatiana Maselli Erborista e Editor specializzata in Salute&Benessere

Perché perdere peso

Il sovrappeso e l’obesità rappresentano fattori di rischio per numerose malattie, oltre che un disagio estetico per chi ha qualche chilo di troppo. L’eccesso di grasso, infatti, grava su ossa e articolazioni, su cuore e circolazione sanguigna, sui processi digestivi, sulla produzione di ormoni e in generale sulla salute di tutto l’organismo.

Chi è sovrappeso o obeso può più facilmente soffrire di dolori articolari, ritenzione idrica e cellulite, digestione difficile, stitichezza e ha un maggiore rischio di sviluppare svariate patologie, tra cui quelle cardiovascolari e metaboliche. Controllare il proprio peso è dunque importante per mantenersi in salute e godere al meglio del proprio corpo, non solo per piacersi di più.

Prima di decidere di mettersi a dieta è però molto importante consultare un/una professionista che valuti la reale necessità di perdere peso. Il desiderio di perdere peso, dimagrire e avere un fisico tonico e asciutto è comune praticamente a tutti, ma solo chi è sovrappeso o obeso ha davvero bisogno di dimagrire. Una persona potrebbe voler dimagrire anche se normopeso perché insoddisfatta della propria forma fisica: spesso in questi casi è sufficiente praticare uno sport o esercizi di tonificazioni per aumentare la massa muscolare, definire il corpo e vedersi meglio allo specchio. Rivolgersi a un/una professionista è utile per avere un parere oggettivo e stabilire il peso ideale, oltre che per ottenere un piano alimentare, ed evitare di prendere decisioni alimentari sulla base di una visione soggettiva di sé magari sbagliata. Inoltre, il/la professionista sarà in grado di redigere uno schema alimentare equilibrato e sano e capace di rispondere alle proprie esigenze, aspetto molto importante soprattutto in presenza di patologie e disturbi o se si assumono farmaci.

Come perdere peso

Una volta stabilita la reale necessità di dimagrire, per farlo sarà indispensabile porre attenzione alla quantità e alla qualità del cibo. Perdere peso in modo equilibrato, riducendo la massa grassa senza intaccare quella magra – cioè il muscolo – è possibile solo introducendo meno calorie rispetto al proprio fabbisogno e contemporaneamente bilanciando i macronutrienti, cioè i carboidrati, le proteine e i grassi, senza escludere nessuna di queste categorie. Un aiuto in più per perdere grasso e guadagnare muscolo arriva dall’esercizio fisico che consente di consumare più calorie e sviluppare massa magra, velocizzando il processo di dimagrimento e garantendo un risultato estetico migliore.

Diete sbilanciate, drastiche o non associate a un’adeguata attività fisica possono dare l’illusione di dimagrire velocemente, quando in realtà si stanno perdendo muscolo e acqua anziché grasso. Il risultato è una perdita di peso con risultati estetici poco soddisfacenti poiché non si è avuta una ricomposizione corporea tra massa grassa e massa magra: in sostanza, il grasso presente è sempre lo stesso e, anche se si è perso peso, non ci si piace comunque.

Alla dieta e all’esercizio fisico si possono associare rimedi naturali per perdere peso che agiscono in diversi modi: possono ridurre il senso di fame, aiutare ad accelerare il metabolismo o migliorare il quadro ormonale, favorendo così il dimagrimento.

Erbe per perdere peso

Alcuni rimedi naturali possono essere usati come coadiuvanti alle diete ipocaloriche per perdere peso. Diversi fitoterapici funzionano con un meccanismo molto semplice che consente di ridurre il senso di fame e l’assorbimento di carboidrati, grassi e colesterolo: si tratta ad esempio della gomma guar, del konjak e dei semi di psillo, utili nelle persone che soffrono di fame nervosa e che hanno continuamente fame. La gomma guar è una sostanza mucillaginosa che si estrae dai semi dei frutti di Cymopsis tetragonolobus, ricca di polisaccaridi e fibre solubili molto viscose che aumentano il senso di sazietà. Con lo stesso meccanismo funzionano il konjiak (Amorphophallus konjiac), ricco di glucomannano e i semi di psillio (Plantago ovata) ad elevato contenuto di mucillagini dal potere saziante.

Altri rimedi naturali hanno invece azione sui vari ormoni coinvolti nel controllo dell’appetito tra cui ormoni tiroidei, insulina e cortisolo. Ne è un esempio la caralluma (Caralluma fimbriata), cactus commestibile che cresce spontaneamente nelle aree tropicali. Le proprietà dimagranti di questo rimedio sembrano legate alla capacità dei suoi componenti di regolare i livelli di insulina, ormone chiave nel metabolismo del glucosio. Un altro rimedio che consente di perdere peso aumentando la sensibilità all’insulina è la quercia marina o fucus (Fucus vesiculosus) alga ricca di iodio che va anche ad aumentare la sintesi di ormoni tiroidei. Una pianta molto indicata per la perdita di peso è poi la garcinia (Garcinia cambogia). Della garcinia si usa la scorza del frutto per via della presenza di acido idrossicitrico, una molecola capace di inibire la sintesi di acidi grassi, favorendo così il dimagrimento e il controllo del peso.

Esistono poi rimedi che consentono di perdere peso grazie alla presenza di caffeina come il mate o matè (Ilex paraguariensis), il guaranà (Paullinia cupana) e il caffè verde. Generalmente queste piante si trovano da sole o associate tra loro all’interno di integratori dimagranti e spesso vengono aggiunte a capsule e compresse contenenti garcinia, per aumentarne l’effetto.

Per favorire la perdita di peso sono utili infine i frutti acerbi di arancio amaro, la menta, lo zenzero e il peperoncino, da assumere sotto forma di integratori alimentari per aumentare la termogenesi, incrementando di conseguenza la spesa energetica e il dimagrimento.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fitoterapia per dimagrire: i rimedi naturali per perdere peso