10 segreti perdi-peso che funzionano davvero

Dalla colazione proteica ai super foods dimagranti: basta davvero poco per far pace con la bilancia. Scopri come fare

Luana Trumino

Luana Trumino Esperta di benessere

Perdere peso in maniera salutare e senza troppi sacrifici? La palestra da sola non è sufficiente: è scientificamente provato che per dimagrire occorre rimodulare anche la dieta.

Ma serve davvero poco per fare pace con la bilancia senza essere schiava delle grammature o delle calorie: basta mettere in pratica delle semplici regole. Un esempio? Preferire la colazione proteica alla classica italiana “dolce e calda”, una strategia che ti consentirà di tenere la fame sotto controllo per tutta la giornata. Iniziare i pasti con una verdura amara per tenere a bada la glicemia e la produzione di insulina. E poi non far mancare alcuni super foods dalla dimostrata azione dimagrante come il tè verde o l’aceto di mele. E senza badare alle quantità! Tieni a mente queste 10 semplici regole e noterai subito la differenza.

  1. Fai cinque pasti al giorno e non saltare mai la colazione, lo spuntino della mattina, il pranzo, la merenda e la cena. Mangiare ogni 2 ore circa scongiura il rischio di arrivare affamata ai pasti principali, condizione che porterebbe a mangiare di più, e permette di mantenere stabili i valori della glicemia nel sangue. La glicemia è un parametro importante da tenere in considerazione quando si vuole perdere peso poiché a essa è associata la produzione di insulina, considerato l’ormone dell’accumulo di grasso e di peso corporeo.
  2. Preferisci la una colazione proteica a quella a base di cappuccino e brioche o biscotti. Un menu a base di yogurt o latte (sia vaccino sia vegetale) o uova o salumi magri, accompagnati da una fettina di pane tostato o 2 gallette di riso più una manciata di frutta secca, secondo molto nutrizionisti, rappresenta un’ottima scelta in quanto può aiutare a spingere gli adipociti, le cellule adipose, a scaricare l’eccesso di grassi accumulati al loro interno e a perdere peso. In più, il primo pasto, se ricco di proteine, mette un freno al tuo appetito per l’intera giornata.
  3. Il consiglio in più? Posticipa la colazione di 90 minuti. Secondo quanto riferito sul Journal of Nutritional Sciences, ritardare l’ora della colazione – e anticipare quella della cena di 90 minuti – anche senza fare una dieta particolarmente restrittiva, in 10 settimane farebbe perdere il doppio del grasso corporeo rispetto a chi non segue questi accorgimenti basati sull’orario dei pasti. Gli scienziati, infatti, hanno visto che restringere il tempo in cui si è liberi di mangiare durante il giorno si associa anche a una riduzione complessiva del cibo consumato.
  4. Negli spuntini, via libera agli snack vegetali, anche se lavori fuori casa. Prendi l’abitudine di tenere sempre in borsa finocchi, sedano o carote o un frutto già puliti e conservati in sacchetti per alimenti. Oppure sorseggia un ottimo centrifugato a base di verdura e frutta.
  5. Inizia sempre il pranzo e la cena con una buona porzione di verdure amare: radicchio, cicoria, rucola, ravanelli eccetera fanno bene e aiutano a dimagrire. Il gusto amaro è considerato, infatti, un inibitore dell’appetito. Inoltre, i polifenoli e le altre molecole contenute in questi vegetali possono contribuire a sviluppare la sensazione di sazietà e dunque a mangiare di meno durante il resto del pasto.
  6. Non far mai mancare una dose sufficiente di acqua durante la giornata. I minerali presenti (come calcio e potassio) contrastano gonfiori e ritenzione idrica e rimineralizzano l’organismo. Per migliorare la digestione e limitare l’assorbimento del glucosio contenuto negli alimenti a base di carboidrati, bevine due bicchieri prima dei pasti prima della verdura cruda. Non scendere mai sotto il litro e mezzo o due litri al giorno.
  7. Per raggiungere questa quantità, puoi assumere l’acqua anche attraverso infusi e tisane. Quelli a base di tè verde sono considerati dal mondo scientifico un vero e proprio toccasana per l’intestino che potrebbe aiutare a lottare contro l’obesità. A sostegno di questa ipotesi ci sono numerosi studi. In particolare, secondo una ricerca condotta dalla Università statale dell’Ohio e pubblicata sul Journal of Nutritional Biochemistry, il tè verde incoraggerebbe la crescita di buoni batteri intestinali, portando a una serie di benefici che riducono significativamente il rischio di obesità. La dose ideale secondo gli esperti? 10 tazze al giorno.
  8. Anche l’aceto di mele pare che abbia delle qualità portentose nella perdita di peso. Subito dopo cena, concediti una bevanda ottenuta con due cucchiaini di aceto di mele e un cucchiaino di miele disciolti in un bicchiere di acqua. È utile per riequilibrare gli eccessi di acidità e alcalinità, contribuendo a riportare il nostro organismo a una condizione di equilibrio metabolico. La pectina contenuta nell’aceto di mele, in più, assicura una corretta funzionalità intestinale. Tra i vari tipi, scegli quello pastorizzato, che ostacola maggiormente i batteri putrefattivi, responsabili della disfunzione intestinale e delle coliti.
  9. Durante il giorno, poi, non perdere mai l’occasione di respirare profondamente all’aria aperta. L’ossigeno, infatti, è considerato il più potente brucia grassi: pensa che per ossidare un solo grammo di grasso occorrono circa 3 litri di ossigeno. Per aumentare la sua introduzione, oltre alla respirazione, prendi l’abitudine di mescolare l’acqua con un cucchiaio prima di berla in modo da ossigenarla e potenziare, così, le sue già preziose virtù!
  10. Infine, trascorri del tempo al sole per fare un pieno di Vitamina D. Gli studi hanno dimostrato che bassi valori di questa vitamina sono associati a un aumento del colesterolo e dell’obesità. E allora cosa fare? Stare al sole almeno un’ora al giorno per ricaricarsi di preziosa vitamina D, la regina del sistema immunitario, la vitamina che dà il tono e la vitalità energetica.

Foto 123rf

Luana Trumino

Luana Trumino Esperta di benessere Sono PR, autrice e ideatrice di progetti di comunicazione. Da oltre 10 anni mi occupo di benessere e della divulgazione della cultura della salute. In particolare mi interessa divulgare i princìpi della corretta alimentazione, con l'obiettivo di contrastare sovrappeso e obesità

10 segreti perdi-peso che funzionano davvero