Capelli raccolti, le acconciature più cool senza tempo e dal fascino eterno

Cosa c'è di più elegante e femminile dei capelli raccolti? Forse nulla, soprattutto se con una di queste acconciature!

Foto di Laura Sandroni

Laura Sandroni

Beauty Editor

Dopo una laurea in Scienze Turistiche, diventa redattrice e Seo Editor specializzandosi sulle tematiche di bellezza, benessere e cura di sé, il tutto in chiave femminile.

Quando si pensa a un’acconciatura elegante, raffinata, che faccia sentire sempre a posto e che sappia valorizzare sia la chioma che il volto, i capelli raccolti sono senza dubbio la soluzione migliore, da sempre sinonimo di classe e fedeli accompagnatori dei look più chic in assoluto. Ma anche tra le acconciature più facili e pratiche da realizzare, anche quando si tratta di prepararsi per un‘occasione più casual o, possiamo dirlo, anche come salva chioma nel caso in cui non si hanno i capelli freschi di shampoo. Insomma, i capelli raccolti sono davvero la soluzione che va bene sempre e che rende la vostra chioma un concentrato di fascino con il minimo sforzo e con tantissime possibilità e stili diversi.

Perché diciamolo pure, quando si parla di capelli raccolti c’è davvero l’imbarazzo della scelta e le acconciature tra cui scegliere sono tante, una più bella dell’altra, da provare tutte!

L’allure dei capelli raccolti

Capelli raccolti: il must have di ogni chioma
Fonte: iStock
Capelli raccolti: il must have di ogni chioma

Che si tratti di un’occasione speciale, di un uscita con le amiche o di una giornata di relax e di spensieratezza le acconciature raccolte sanno sempre come risolvere la situazione, donandovi un look pazzesco con estrema semplicità e con quel tocco di stile unico che solo i capelli raccolti sanno donare.

Dopo tutto chi più di loro hanno la capacità di trasformare il viso in un batter di ciglio, trasformando l’intero look in un concentrato di fascino, romanticismo, eleganza ma anche di originalità, allegria e leggerezza.

E tutto a seconda dell’acconciatura raccolta per cui si decide di optare, passando da un look all’altro e da uno stile all’altro, grazie a una manciata di forcine, qualche mollettina e un paio di spruzzi di lacca ben calibrati.

Acconciature di tendenza e che è impossibile non voler replicare e provare anche su di sé, trasformando la propria chioma in un vero capolavoro e sfoggiando dei capelli raccolti assolutamente da capogiro. Come dire, non vi resta che scegliere la pettinatura che meglio vi si addice e il look è fatto! Ma quali sono le acconciature con capelli raccolti più in voga e assolutamente da provare anche sui propri capelli?

Capelli raccolti: tra look iconici e nuove tendenze

Partiamo subito col dire che i capelli raccolti sono un classico che ogni anno si reinventa, un must per tutte le stagioni e per ogni tipo di evento. Acconciature che hanno fatto la storia e che abbiamo visto sui capelli delle donne più belle e famose del mondo così come su quelli delle nostre mamme e nonne. Dei look che, più o meno a regola d’arte, sappiamo realizzare tutte (dopo tutto chi di noi non si è mai fatta una coda) ma che è possibile rendere ancora più belle seguendo dei semplici consigli per realizzarle in modo impeccabile, proprio come se foste appena uscite dalla parrucchiera. E sempre aggiungendo quel tocco in più capace di renderle unicamente vostre e perfette per valorizzarvi al meglio.

Lo chignon, i capelli raccolti più chic in assoluto

Capelli raccolti: il più chic è lo chignon
Fonte: iStock
Capelli raccolti: il più chic è lo chignon

Per esempio partendo da un super classico dei capelli raccolti, lo chignon alto. Un’acconciatura che vi regalerà un tocco elegantissimo anche se più sbarazzino del vicinissimo parente chignon basso. Quest’ultimo, infatti, è l’acconciatura raccolta che esprime il massimo della raffinatezza. Un raccolto sofisticato, romantico e che trasmette una personalità chic da ogni capello.

Un’acconciatura adattissima per un vernissage o per serate culturali, mostre o concerti di musica classica, per una serata a teatro o per andare a un matrimonio, una cerimonia o un’inaugurazione. Insomma, una pettinatura che trasuda eleganza e fascino.

Nella sua versione messy, poi, lo chignon “spettinato”, questa acconciatura si trasforma, acquisendo un aspetto disordinato, effortless, come se vi foste raccolte i capelli appena svegliate, fissandoli sulla nuca con una matita o una bacchetta. Una versione tassativamente alta di chignon, ovvero posizionato nella parte alta della testa, lasciando dei ciuffi di capelli di varie lunghezze che scivolano fuori dallo chignon stesso e donando alla chioma quell’effetto distratto che fa tanto sexy senza nemmeno accorgersene (forse). Infine, come non parlare anche del ballerina bun, lo chignon tipico della danzatrici. Un’acconciatura semplice, elegante senza sforzo ma rigorosa, e senza dubbio tra le modalità di capelli raccolti più amate in assoluto negli ultimi tempi.  

La treccia, per un raccolto in versione boho

Capelli raccolti: l'intramontabile treccia
Fonte: iStock
Capelli raccolti: l’intramontabile treccia

La treccia rappresenta forse il modo più semplice per raccogliere i capelli. Un’acconciatura che si impara a fare da bambine e che non ci lascia più. Uno dei raccolti più facili da fare nella sua versione classica e che può essere posizionata partendo da varie parti della testa. La treccia classica parte all’altezza della nuca e può essere impreziosita da un nastro intrecciato con una delle tre ciocche di capelli che servono a formare la treccia stessa.

Per realizzare la treccia alta, invece, si parte dall’apice della testa raccogliendo due ciocche di capelli che partono dalle tempie e una terza ciocca centrale.

Se i vostri capelli raccolti preferiti sono con la treccia laterale, leggermente più complessa, dovrete avere una buona manualità per realizzarla correttamente. Un’acconciatura che si esegue partendo dal lato destro o sinistro della testa, per poi intrecciare tre ciocche di capelli seguendo la linea tonda inferiore della testa fino a terminare sul lato opposto e fermando la treccia con forcine e un fermaglio.

E ancora le due  trecce laterali che partono dalle due tempie e si incontrano nella parte media della nuca formando una coroncina o ancora le classiche trecce alla Cappuccetto Rosso che partono dalla nuca bassa e si formano dividendo a metà la chioma. Come dire, se per voi i capelli raccolti fanno rima con trecce avete davvero l’imbarazzo della scelta (e delle posizioni) tra cui scegliere.

La coda, il vero passepartout tra i capelli raccolti

Capelli raccolti: la coda, un vero tocco di classe
Fonte: iStock
Capelli raccolti: la coda, un vero tocco di classe

Ed eccoci a un super classico quando si parla di capelli raccolti, la coda. Senza dubbio il modo più veloce e facile per raccogliere i capelli  e che salva la vita in tantissime occasioni diverse, risultando sempre perfetta  Per una coda anti-caldo, per esempio, sarà sufficiente un nastrino, un piccolo elastico, un pezzo di spago…ovunque siate troverete il modo di farvi una coda se il caldo è insopportabile o se i vostri capelli si appiccicano inesorabilmente alla crema solare che vi siete appena spalmate.

Un’acconciatura perfetta che si adatta a qualsiasi momento ed evento della giornata: in ufficio, per un aperitivo, per una cena, una cerimonia, per essere in ordine durante un meeting e chi più ne ha più ne metta. Una pettinatura  che, come per la treccia, si può portare in tanti modo diversi.

La coda a media altezza, per esempio, è quella più classica e si fa raccogliendo i capelli nel punto centrale della testa. La facile da realizzare perché viene da un movimento naturale delle braccia e delle mani, senza troppi calcoli o attenzioni.

Per la coda bassa, invece, serve qualche attenzione in più anche se non si direbbe. E questo perché c’è il rischio che risulti o troppo spostata a destra o troppo a sinistra, troppo molle o troppo tirata (anche se potrebbe essere un effetto voluto). Insomma, i capelli raccolti in una coda bassa devono essere ben posizionati e nessuno di questo deve essere lasciato al caso.

La coda laterale, poi, è la soluzione più sbarazzina e giovanile della coda stessa. Magari impreziosendola con dei nastri colorati e  trasformandola in treccia o in chignon laterale se vi stancherete di questa acconciatura e vi va di cambiarla in un batter d’occhio.

Insomma, i capelli raccolti, in qualsiasi modo li vogliate portare, sono sempre la soluzione che sistema le cose (e la chioma)  in modo impeccabile e mai fuori luogo, donandovi un allure unica e un fascino ineguagliabile. E valorizzando in una sola mossa sia i vostri capelli che i lineamenti del vostro volto, che rimarranno al centro dell’attenzione e con una cornice di tutto rispetto, il vostro raccolto di tendenza, super femminile, chic e che si adatta perfettamente al vostro stile e alla vostra personalità.