Paleodieta proteica, mangia da cavernicolo e dimagrisci più in fretta

Un regime alimentare proteico che si basa su grassi "sani" ed elimina i cibi raffinati e trattati. Ma ci sono delle controindicazioni

La Paleodieta o Dieta Paleolitica è un regime alimentare essenzialmente proteico, a base di grassi “sani”, ossia polinsaturi come omega 3 e omega 6. Questa dieta si fonda sul principio che bisogna mangiare come i cavernicoli. Non c’è bisogno di pesare i cibi, né di calcolare le calorie. E soprattutto si deve mangiare quando se ne sente la necessità, poiché l’organismo deve ripristinare l’equilibrio fame/sazietà.

Secondo Loren Cordain nutrizionista e professore della Colorado State University, uno dei principali teorici della Paleodieta, gli uomini del paleolitico mangiavano in un modo più adatto al nostro organismo, assumendo gli alimenti come sono presenti in natura. Quindi, sì a carne, frutta, verdura, soprattutto cruda, pesce. Mentre vanno ingeriti pochissimi carboidrati, cereali, latticini, zuccheri raffinati. In genere, la Dieta Paleolitica mette al bando tutti quegli alimenti che per essere consumati devono essere trattati e raffinati, responsabili di malattie come il cancro e il diabete. Secondo Cordain il nostro organismo non si è abbastanza evoluto per mangiare questi cibi, perciò ingrassiamo.

Uno studio recente condotto dai ricercatori del Medical Research Council Epidemiology Unit dell’Università di Cambridge con i colleghi della Università di Umea ha dimostrato che la Paleodieta permette di perdere peso in fretta.

Gli studiosi hanno monitorato per 2 anni il dimagrimento di 70 donne in forte sovrappeso che hanno seguito un regime alimentare simile a quello dei primitivi  o una dieta moderna basata sul consumo di cereali integrali, latticini a basso contenuto di grassi, frutta, legumi, pesce e oli vegetali. Si è scoperto che nei primi 6 mesi le donne che hanno seguito la Dieta Paleolitica sono dimagrite perdendo 6,2 kg di massa grassa e 11 cm di girovita, le altre partecipanti, invece, hanno smaltito nello stesso periodo solo 2,6 kg di tessuto adiposo e 5,8 cm di girovita.

I ricercatori, però, hanno osservato che la Paleodieta permette di dimagrire più velocemente nel breve periodo, ma a lungo andare perde la sua efficacia. Inoltre, gli esperti contrari a questo tipo di dieta criticano la carenza di cereali (vedi la dieta dei cereali e dei pianeti) e legumi, indispensabili all’organismo.

Paleodieta proteica, mangia da cavernicolo e dimagrisci più in f...