Sex and The City, Kim Cattrall rompe il silenzio sulla sua assenza nel sequel

Dopo l'annuncio della nuova serie di "Sex and The City" Kim Cattrall ha rotto il silenzio sulla sua assenza nel sequel

C’è grande attesa per il ritorno di Sex and The City: è stato annunciato infatti che le avventure di Carrie Bradshaw e le sue amiche torneranno sul piccolo schermo con una nuova serie originale in dieci puntate. Ma è stato anche confermato che nel futuro della serie non sarà presente Kim Cattrall, ovvero colei che interpretava la mitica Samantha Jones.

Nei giorni scorsi Sarah Jessica Parker ha pubblicato un post su Instagram con il teaser del primo episodio della nuova serie: ai fan ovviamente è apparsa subito evidente l’assenza del personaggio interpretato da Kim Cattrall, tanto che un utente ha scritto “Non ha taggato Samantha”, seguito da un altro che ha commentato “certo, si odiano”.

L’attrice a quel punto risposto in prima persona, mantenendo la linea degli ultimi anni e continuando a smentire una rivalità che comunque è nota: “No, non è vero che la odio. Non l’ho mai detto. Samantha, semplicemente, non farà parte di questa storia. Ma farà sempre parte di noi. Non importa chi siamo o cosa facciamo”.

La Cattrall però ha rotto il silenzio sulla questione, anche se non direttamente: su Twitter non è sfuggito infatti agli occhi più attenti il like dell’attrice a un post di un fan della celebre serie: “Io adoro in modo assoluto Sex and The City. Ma mentre sono triste sapendo che Samantha non tornerà, mi congratulo del fatto che tu abbia scelto cosa è bene per te, e credo che questo sia un grande esempio di chi mette sé stesso al primo posto. Ben fatto Kim Cattrall”.

Tacitamente l’attrice ha confermato di non volere tornare sul set con un personaggio che probabilmente le sta ormai stretto, con il desiderio di dedicarsi ad altri progetti.

Del resto è cosa nota che l’attrice non avesse nessuna intenzione di partecipare al sequel: già nel 2017  aveva dichiarato di non essere mai stata amica delle sue colleghe, e che la relazione tra loro sul set era “tossica”. Aveva poi sottolineato in particolar modo una forte incompatibilità con Sarah Jessica Parker, definendola “crudele” e “ipocrita”.

Nel 2018 l’attrice aveva espresso le sue condoglianze in un post Instagram di Kim sulla morte del fratello. In quell’occasione ci fu un’ulteriore conferma dell’ostilità della Cattrall per la collega: aveva rimproverato la Parker di aver sfruttato quella tragedia per pubblicità personale.

L’attrice che interpretava Samantha Jones in passato aveva anche affermato che non avrebbe mai preso parte a un terzo film di Sex and The City, dopo quelli del 2008 e del 2010, a condizione che Warner producesse altri progetti che aveva in cantiere: anche questo sarebbe stato anche il motivo per cui il terzo episodio cinematografico non è mai stato prodotto.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sex and The City, Kim Cattrall rompe il silenzio sulla sua assenza nel...