Sanremo 2021, Elodie star della seconda serata. Achille Lauro omaggia Mina

Nella seconda serata del Festival Elodie conquista tutti, Malika è irresistibile e Achille Lauro omaggia Mina insieme a Francesca Barra e Santamaria

Sanremo 2021 prosegue con la seconda puntata, dopo un inizio sfavillante che ha visto sintonizzati sul Festival della Canzone Italiana ben 11 milioni di telespettatori. Un ottimo risultato che ha decretato un nuovo record per la kermesse diretta e condotta da Amadeus: la serata di ieri è stata la più seguita di sempre sui social e ha coinvolto un pubblico giovanissimo. “Sono quasi commosso” – ha detto Amadeus nella consueta conferenza stampa giornaliera – “una prima puntata che aspettavamo da mesi, con una difficoltà dopo l’altra. I dati mi riempiono di gioia”.

Ad aprire la serata è un Fiorello a dir poco strabiliante. Completo total black e ali di piume (altrettanto nere), lo showman siciliano introduce la seconda puntata del Festival su una base elettro-rock, svelando tra l’altro al suo ingresso una platea che pullula di palloncini colorati (al posto del pubblico). Amadeus che lo attende sul palco è a dir poco divertitissimo. “Appena vedo una piuma impazzisco” – sottolinea Fiorello – “questo è lo zainetto di Achille Lauro quando andava all’asilo”. Con il mitico “Ciuri”, come sempre, le risate sono assicurate. “Il mio ‘piumologo’ di riferimento”, prosegue commentando sempre Achille Lauro, che nella prima serata del Festival ha messo in scena uno dei 5 quadri previsti con un emozionante e colorato omaggio al Glam Rock e un look che ha colpito nel segno.

La seconda serata del Festival entra immediatamente nel vivo con la performance della prima delle 4 Nuove Proposte rimaste. Dapprima Wrongonyou, al secolo Marco Zitelli, con il brano Lezioni di volo. Voce suadente, il giovane cantautore ha messo in scena tutto il suo talento. La seconda Nuova Proposta ad esibirsi è stata la napoletana Greta Zuccoli con il brano Ogni cosa di te. Abito rosso scintillante e voce elegante, la giovane promessa conquista i telespettatori con una classe innata. Poi è il turno di Regina di Davide Shorty, palermitano dall’anima soul già conosciuto al pubblico televisivo per la partecipazione a X Factor. Ad esibirsi per ultimi i fratelli (gemelli) Dellai, con il brano Io sono Luca. Alla fine Wrongonyou e Davide Shorty si aggiungono ai Giovani vincitori della prima serata, Folcast e Gaudiano.

Dopo l’ingresso di Elodie, meravigliosa in un abito lungo rosso che la cinge alla perfezione e ne risalta le forme, apre la carrellata di Big la una strepitosa Orietta Berti. La cantante, assente dal palcoscenico dell’Ariston da ben 29 anni, sfoggia un completo blu scintillante con richiami marini da vera sirenetta. L’inizio è stato però un pochino “movimentato”. Amadeus ha sbagliato l’annuncio della cantante e Orietta, in tutta risposta, lo ha bacchettato sonoramente. Ma sempre con il sorriso.

E poi eccola, finalmente. Dopo un intro inaspettato, con Fiorello che canta “La solitudine” in versione Freddie Mercury, l’attesissima Laura Pausini, la cantante che ha conquistato i Golden Globes, fa il suo ingresso sul palco dell’Ariston completamente avvolta di luce. Visibilmente emozionata, Laura è la ragazza semplice di sempre e questa caratteristica resta la cifra vincente di un’artista che ha conquistato nel tempo il cuore di milioni di fan in tutto il mondo. E via, sulle note di Io sì, il brano scritto per la colonna sonora del film di Edoardo Ponti (figlio di Sophia Loren) La vita davanti a sé. Momento emozionante e a dir poco da brividi, che lascia spazio a un esilarante beat box di Fiorello, in cui la Pausini si presta come inedita vocalist da disco.

Le presenze femminili sul palco dell’Ariston non mancano e portano una ventata di classe, stile e talento che esalta il pubblico. Tra queste Malika Ayane spicca con la sua voce raffinata e un look, come sempre, azzeccatissimo. La chioma bionda raccolta, un make-up dai colori tenui e con un tocco luccicante, lo stesso che riprende nella maglia a rete. Impeccabile e bellissima, strega tutti con il brano Ti piaci così.

Ma ad accendere letteralmente tutti è Elodie, che mantiene la promessa fatta in conferenza stampa. “Quello che farò me lo voglio tenere perché penso sia più divertente” – aveva detto – “ma farò qualcosa fuori dall’ordinario”. Non una semplice performance, ma un vero e proprio Elodie-show in cui la splendida co-conduttrice di Amadeus si lancia in un mash-up inedito, in cui mixa alcuni suoi brani come Guaranà con grandi successi internazionali e italiani, da Vogue di Madonna a Rumore di Raffaella Carrà, fino a Soldi di Mahmood (che sarà ospite del Festival) e Crazy in Love di Beyoncé. Il tutto condito da sensuali coreografie e un mini abito dorato. Semplicemente divina.

Superata la mezzanotte arriva poi Achille Lauro che per questa seconda serata sale sul palco con Francesca Barra e Claudio Santamaria. Il look del cantante-trasformista è ispirato a un mostro sacro della musica, Mina. “Tributo a Mina, donna dal vero animo Rock ‘N Roll, e all’iconica cover dell’album Rane Supreme del 1987″, scrive Lauro su Instagram subito dopo la performance.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sanremo 2021, Elodie star della seconda serata. Achille Lauro omaggia ...