Perché è famoso Wrongonyou, Marco Zitelli di Sanremo Giovani

Arriva a Sanremo Giovani con il brano Lezioni di volo, forte di un'esperienza maturata negli anni: Wrongonyou promette di non deludere

È considerato uno degli artisti più promettenti del nuovo pop italiano e quella alla 71esima edizione del Festival di Sanremo potrebbe essere l’occasione per dare forma a questa aspirazione. Parliamo di Wrongonyou, giovane artista che sarà in gara nella categoria Giovani con il brano Lezioni di volo.

Classe 1990, originario di Grottaferrata (in provincia di Roma), Wrongonyou, il cui vero nome è Marco Zitelli, sogna di vivere di musica da sempre e ora, all’alba dei trent’anni, potrebbe fare un grande passo nel raggiungimento di quest’obiettivo. “Avere trent’anni, senza un desiderio folle da inseguire, è proprio uno spreco, ma per fortuna non è il mio caso!”, aveva scritto lo scorso novembre in occasione del suo compleanno e mai frase fu più azzeccata, considerato il suo percorso, che l’ha portato a superare le selezioni di AmaSanremo.

Wrongonyou inizia a pubblicare i suoi primi brani sulla piattaforma SoundCloud iniziando a raccogliere i primi consensi da parte del pubblico. Proprio sulla piattaforma di sharing viene notato da un docente di Oxford che decide di mettergli a disposizione lo studio di registrazione dell’Università. Un’occasione unica, che Marco non si lascia sfuggire e da cui deriva un periodo di creatività e produzione incredibile, che lo porta a pubblicare il suo primo EP e a iniziare a esibirsi.

Arrivano le ospitate in tv e la possibilità di scrivere la colonna sonora del film Il Premio con Alessandro Gassman. Nel frattempo il pubblico più giovane comincia a seguirlo e ad apprezzarlo, così arrivano i festival, anche internazionali, dal Primavera Sound all’Europa Vox, e l’apertura dei concerti di Mika. È con questo curriculum di tutto rispetto che Wrongonyou si presenta ad AmaSanremo e arriva tra gli otto giovani che avranno la possibilità di calcare il palco dell’Ariston. Il brano è Lezioni di volo e la gioia è incontenibile: “Sto planando”, ha rivelato sui social.

Ma il Festival non è un punto d’arrivo, semmai di partenza. E infatti il 12 marzo è già pronto a uscire il nuovo album del cantante romano, dal titolo Sono Io. Un lavoro senza dubbio autobiografico: “Sono io, sì, sono proprio io. Anima, corpo, pensieri, paure, cuore, molto cuore, tutto il mio cuore. Non sono mai stato così vulnerabile e forte allo stesso tempo. Ho cercato di raccontarvi tutto nel mio disco”, ha scritto su Instagram annunciandolo ai suoi social.

Quanto alla sua vita privata, non è dato sapere se sia fidanzato o meno. Quel che è certo è che convive con un cagnolino, Gino che lui stesso ha definito il suo “congiunto”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Perché è famoso Wrongonyou, Marco Zitelli di Sanremo Giovani