I segreti dell’orgasmo femminile

Sapevate che l’orgasmo è un ottimo metodo per far smettere il singhiozzo? Vi siete mai chiesti se le donne preistoriche conoscevano l’orgasmo? E se le femmine degli animali sperimentano il piacere? Esiste -e funziona- il famigerato punto G? L’orgasmo femminile serve a qualcosa? A che punto sono gli studi sugli orgasmi multipli? E quali sono le esperienze delle donne in tema di piacere?
 
Un libro scritto dai francesi Élisa Brune e Yves Ferroul, che ha fatto scalpore nella madrepatria ed è appena uscito anche in Italia con il titolo "Il segreto delle donne" (ed. Ponte alle Grazie), fa il punto sulle conoscenze oggettive e soggettive in materia di piacere femminile, con una carrellata che parte da quello che sappiamo sull’esperienza animale e dai dati preistorici e storici per passare poi alle scoperte della scienza contemporanea.
 
Quel che è certo è che l’esperienza dell’orgasmo, nonostante la rivoluzione sessuale, è ancora oggi uno degli ambiti più inesplorati e misteriosi dell’esperienza umana, un buco nero, una zona limite difficile da codificare e da spiegare.
E così, nella seconda parte del libro, 314 donne rispondono alle piccanti domande di un sondaggio ideato degli autori, come  "Qual è la frequenza orgasmica con il partner attuale?" o "Per quali ragioni si simula?".
Le risposte aprono una breccia nel mondo segreto del piacere femminile, facendo sorridere ma anche riflettere: 
"Provo l’orgasmo 1 volta su 10 perché per l’orgasmo devo essere distesa e mio marito preferisce fare l’amore sotto la doccia." "Se mento, quando qualcuno mi chiede se è stato bello, è per non ferire il maschio che è molto suscettibile".

 

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I segreti dell’orgasmo femminile