Lady Diana, quell’ultimo Natale a Sandringham che ha preannunciato la fine

Un vero e proprio "purgatorio": l'ultimo Natale a Sandringham di Lady Diana è stato l'inizio della sua fine

È la festa più affascinante dell’anno, quella dedicata alla famiglia e agli affetti. Eppure, per Lady Diana, il Natale a Sandringham non è mai stato un momento felice. Anzi, a detta della sua ex guardia del corpo sarebbe stato un vero “purgatorio”.

Lady Diana, l’ultimo Natale a Sandringham

Le parole pronunciate da Ken Wharfe a People sono state inequivocabili. La guardia del corpo, che ha lavorato alla protezione di Lady Diana dal 1988 al 1993, ha spiegato quanto la defunta Principessa si sia confidata con il personale della tenuta di Sandringham, per raccontare loro come si sentisse a trascorrere le feste la Royal Family.

Sarebbe stata proprio lei a definire come “purgatorio” la tenuta della Regina, sottolineando quanto si sentisse a disagio e non vedesse l’ora di andarsene: “Si è limitata a passare il tempo in cucina con lo chef o con persone come me, nella speranza che il tempo passasse, e potesse tornare a Londra”.

Le sue dichiarazioni, rese in occasione dell’uscita del film Spencer e per il quale ha lodato l’interpretazione perfetta di Kristen Stewart, si sono sommate a quelle dell’ex chef reale che ha lavorato per la Regina a Buckingham Palace, per ben 11 anni, prima di trasferirsi nella casa di Diana a Kensington Palace dal 1993 al 1997.

Tutti i timori di Lady Diana

Lo chef Reale si è sbilanciato un po’ di più rispetto a quanto dichiarato dall’ex guardia del corpo. Si è infatti sfogato sul suo canale YouTube, nel quale ha raccontato di di aver spesso incontrato Lady Diana nella cucine della tenuta per avere un pasto in più poiché ancora affamata.

È accaduto fino alla fine, fino a quell’ultimo Natale a Sandringham che ha segnato l’inizio della sua fine. Secondo l’ex dipendente Reale, la Principessa avrebbe avuto troppa paura di chiedere altre portate di fronte alla Regina, poiché stressata dalla sua presenza: “Sapevo che la principessa sarebbe scesa in cucina per pochi secondi, era troppo spaventata per chiedere dei secondi davanti alla Regina”.

Ha poi aggiunto che la Principessa del Galles si presentava in cucina con allegria e modi assolutamente informali, parlando di tutto e soffermandosi sulle opere teatrali che amava di più.

L’inizio della fine

Che Lady Diana non fosse particolarmente legata alla tenuta di Sandringham è stato sempre chiaro. Ma quel Natale, quello del 1991, ha veramente segnato l’inizio della fine. Tra le lacrime della Principessa e la rabbia del Principe Carlo, il matrimonio ha iniziato ad andare a rotoli proprio in quei giorni di tensione.

Dopotutto, la crisi era sotto gli occhi di tutto, persino su quella copertina di People del 1990 che aveva preannunciato la fine del legame tra Diana Spencer e suo marito. Il 1991 potrebbe quindi essere considerato come lo spartiacque della vita di Lady D, il momento che ha preceduto la sua nuova esistenza lontana dalla Royal Family e prima della tragica morte avvenuta a Parigi il 31 agosto del 1997.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lady Diana, quell’ultimo Natale a Sandringham che ha preannuncia...