Sanremo Giovani, Mahmood e l’emozionante “Dimentica”

Tra le Nuove Proposte anche il giovane cantante milanese dallo stile inconfondibile che ha già vinto Area Sanremo 2015 e si è fatto conoscere a XFactor

Tra le Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2016, ci sarà anche qualche volto noto. Come Alessandro Mahmood, che presenta il brano Dimentica, pubblicato dall’etichetta discografica Universal Music.

Mahmood, già conosciuto per aver partecipato a X Factor e aver vinto il concorso Area Sanremo 2015, conferma la sua vocazione nei confronti della musica pop più contemporanea partecipando al Festival, in onda da martedì 9 a sabato 13 febbraio.

Mahmood presenta un bellissimo brano in grado di rapire al primo ascolto grazie allo straordinario arrangiamento, ma soprattutto per merito della voce del cantante che seppur giovane, caratterizza vocalmente molto bene sia le melodie orecchiabili ed intense, quando parla di un amore malinconico, tra le pareti di una stanza blu, che i ritmi incalzanti dei ritornelli sincopati e un po arrabbiati, tipici della musica pop più internazionale e d’avanguardia.

Oltre alla canzone Dimentica, a confermare la predisposizione per le sonorità più originali e affascinanti, da parte del cantautore, c’è anche il singolo precedente: The Chair, la canzone dallo stile elegante, cantata in duo con Martha, accompagnata dalla chitarra.

Nel brano pop, scritto e interpretato in inglese, alla maniera degli artisti più esperti come Eros Ramazzotti, si evince l’inclinazione poetica e il carattere passionale di un cantante già maturo, anche se poco più che ventenne.

Ma chi è Mahmood?

Alessandro Mahmood è un bellissimo ragazzo, nato a Milano nel 1992 da mamma italiana e papà egiziano che già da bambino manifesta interesse nei confronti della musica al punto da spingere i genitori a fargli prendere lezioni di teoria e canto lirico. A 19 anni, anche se non ancora completamente consapevole del proprio talento, ma sempre più appassionato di canto e composizione musicale, decide di frequentare corsi di interpretazione jazz e song writing, fino a diventare quello che è oggi il Mahmood che conosciamo, un cantautore che per carattere e stile seppur differente, può essere paragonato a Marco Mengoni e ad altri artisti altrettanto acclamati dal pubblico italiano.

 

Sanremo Giovani, Mahmood e l’emozionante “Dimentica”