Le piante più resistenti da coltivare in inverno

Un balcone o un giardino ricco di piante e fiori anche in pieno inverno? Certo che si può, a patto di puntare sui bulbi giusti

Foto di Daniela Iniziato

Daniela Iniziato

Web writer / Copywriter

Sono Daniela, web writer freelance. Scrivo articoli SEO, testi per siti internet, social e altro. Vivo scrivendo per realizzare la mia idea di libertà.

Esistono piante resistenti al freddo o dobbiamo rassegnarci ad aspettare la prossima bella stagione? In inverno le temperature si abbassano e la bellezza del giardino che hai curato con tanto amore in primavera e in estate sta diventando un lontano ricordo.

Ma non disperare. Solo perché l’inverno sta arrivando non significa che il tuo giardino debba appassire del tutto: ci sono molte piante che sopravvivono anche all’inverno.

La natura non dorme mai, quindi stai tranquilla che potrai allenare il tuo pollice verde anche con le basse temperature, curando le piante che più si prestano a resistere durante il periodo freddo.

È così, esistono anche fiori e piante invernali che potrai coltivare senza problemi in giardino, ma anche in casa, senza dover rinunciare ad avere un balcone fiorito o un giardino rigoglioso e ricco in inverno.

Ma quali sono le piante che crescono bene anche durante il periodo invernale? In realtà esiste una vasta gamma di fiori e piante da esterno resistenti al freddo, oltre che piante da appartamento che non soffrono quando le temperature calano.

Non è necessario rinunciare ai colori durante i mesi freddi se si è in grado di scegliere i fiori giusti, ovvero quelli più resistenti. Infatti, anche il più semplice dei balconi, può diventare un suggestivo giardino fiorito: delicati boccioli che si schiudono a basse temperature rendendo l’atmosfera piacevole e colorata.

Piante da esterno resistenti al freddo

Il freddo rallenta la crescita delle piante. Inoltre, in inverno la mancanza di luce solare frena in parte la fotosensibilizzazione delle piante verdi e le temperature basse possono gelare la linfa della pianta, provocandone la morte.

È per questo che, mentre alcune piante possono sopravvivere all’inverno, altre moriranno. Le piante perenni, ad esempio, sono molto resistenti al freddo.

Altre piante sopravvivono all’inverno in una fase di riposo sotterranea. Queste, cioè, conservano i nutrienti di cui hanno bisogno per sopravvivere nei bulbi e nelle radici, facendo scorta per tutta la primavera e l’estate.

I fiori e le piante che crescono e sbocciano in inverno, in genere non necessitano di cure particolari e possono essere coltivate sia nel terreno, che in vaso.

Buona parte dei fiori invernali hanno colori più tenui rispetto a quelle estive, con colorazioni possono variare dal verdastro, fino al bianco e giallo tenue, ma questo basta per rendere qualsiasi giardino o balcone attraente e colorato.

Piante invernali resistenti

Tendenzialmente, le piante e i fiori invernali hanno una crescita lenta e sbocciano proprio quando buona parte delle altre specie botaniche si trova in letargo.

Per prenderti cura delle tue piante invernali, sarà sufficiente avere in casa un terriccio fresco e ben drenato, di buona qualità. Questo è indispensabile per garantire una crescita prosperosa alla pianta o ai fiori.

Bene, se sei già armata di paletta, vasi, innaffiatoio e tutto il resto, corri dal tuo vivaio di fiducia e scegli le piante più belle per adornare il tuo giardino esterno o da balcone!

Erica

L’erica è una pianta perenne molto resistente, oseremmo dire quasi immortale, motivo per cui è una delle piante più apprezzate in assoluto. Questa pianta invernale, originaria del Sud Africa, è composta perlopiù da arbusti nani e cespugliosi e predilige un terreno acido.

Se non ha troppo tempo da dedicare alla cura di una pianta, l’erica è la scelta ideale. In più, si tratta di una pianta invernale che si adatta perfettamente sia agli interni che agli esterni. Infatti, l’erica viene molto utilizzata nei giardini come pianta ornamentale, ma è perfetta anche da crescere in vasi, sia sul balcone che dentro casa.

Esistono diverse colorazioni di erica, lilla, rosso intenso, bianco, ma anche giallastro, per cui puoi scegliere quella che più ti piace o che meglio si sposa con il tuo arredamento.

Ciclamino

Il Ciclamino è il classico fiore invernale presente su tutti i balconi delle case di montagna: con i suoi colori accesi trasmette allegria e tanta positività nei periodi meno luminosi dell’anno.

Il ciclamino è una pianta perenne piuttosto rustica, con delicate foglie verde scuro foderate d’argento e delicate fioriture nei toni del bianco, rosa e rosso, dal tardo inverno all’inizio della primavera. È perfetto per crescere alla base di piccoli arbusti e alberi e per naturalizzarsi nell’erba.

Camelia

Il nome di questo splendido fiore invernale risuona dolce fra le intemperie del periodo più freddo dell’anno. Stiamo proprio parlando di lei: la Camelia. È una pianta sempreverde, bellissima e che regala fioriture che rallegrano ogni giardino.

La camelia è un fiore delicato e colorato, ma è in grado di resistere al gelo dei mesi più freddi dell’anno. Non si tratta di una pianta difficile da coltivare ma predilige gli spazi aperti, come ad esempio un bel giardino.

Inoltre, è preferibile che venga posizionata a mezz’ombra, non ai raggi diretti del sole e garantire un ambiente umido, ideale per una buona crescita e fioritura.

Anche la camelia desidera un terreno acido, molto ricco di sostanze organiche e sufficientemente drenato, non essendo in grado di sopportare i ristagni idrici. Ma questo vale un po’ per tutte le piante e, dunque, ti consigliamo di tenerlo bene a mente.

Edera

L’edera costituisce quel “must” presente in quasi tutti i giardini. Si tratta di una pianta rampicante che si adatta perfettamente alle rigide temperature invernali, inoltre non ha bisogno di attenzioni specifiche, dona colore e volume agli spazi in generale.

È una pianta invernale prettamente da esterno, per questo la si vede spesso arrampicare su balconi e terrazzi. Le foglie, di varia dimensione, hanno un lungo picciolo e sono rigide e lucide, tendenzialmente.

I fusti che producono il fiore presentano foglie poco lobate, o anche ovali ed è bene sottolineare come, se ingeriti, sono tossici per cui, se hai bambini o animali pestiferi, è molto importante prestare la massima attenzione!

Glicine

Se ami le piante rampicanti invernali, ecco qui un’altra interessante proposta: il glicine. Questa pianta è originaria dell’estremo Oriente ed è caratterizzata da un tronco che si snoda dalla base, per poi attorcigliarsi e modellarsi su diversi tipi di superfici. I bellissimi grappoli di fiori penduli, sono di colore azzurro: quell’azzurro tenue e delicato, tipico dei fiori invernali.

Il momento ideale per piantare il glicine è proprio l’inverno e, in particolar modo, da ottobre fino a marzo. Si tratta di una pianta invernale da esterno, in quanto tende a snodarsi su pergole, palizzate o archi e che necessita di un’accurata potatura ed una concimazione ideale.

Piante da interno resistenti al freddo

Hai delle stanze in casa che sono un po’ fredde e ti stai chiedendo se qualche pianta d’appartamento sopravvivrà a queste condizioni? Fortunatamente, ci sono un certo numero di piante d’appartamento tolleranti al freddo che saranno perfette per quegli spazi.

Una cosa da tenere a mente è che più fresca è la tua stanza, più a lungo puoi aspettare tra un’annaffiatura e l’altra. Mantenere le piante troppo umide (e fredde) inviterà la putrefazione delle radici, quindi fai attenzione a questo equilibrio.

Ecco un elenco delle piante da interno più dure che possono tollerare una temperatura rigida e fredda:

  • Zamioculcas zamiifolia: è una delle poche piante da interno in grado di resistere al caldo e al freddo. È una pianta perenne tropicale originaria dell’Africa orientale e meridionale. È noto per avere foglie lucide di forma ovale verde.
  • Ficus Lyrata: La pianta di fico a foglia di violino è una delle grandi piante da interno che agisce anche come una pianta purificatrice dell’aria, liberando l’aria dalle tossine nocive.
  • Aspidistra Elatior: nota anche come pianta di ghisa, è una delle piante d’appartamento più resistenti che esistono. È quasi indistruttibile. Le sue foglie verde limone lunghe e rigide possono resistere a climi difficili.
  • Dracaena Trifasciata: Le piante rustiche come la “pianta del serpente” sono esempi perfetti di piante che sopravvivono all’inverno. Sono facili da coltivare e curare e possono sopravvivere ad alti livelli di abbandono. Il terreno deve essere ricco, umido e ben drenante.
  • Adiantum: sono eccellenti piante da interno che tollerano condizioni di scarsa illuminazione. Sono noti per le loro fronde scure con aspetto simile a un pizzo e natura rustica. Queste piante sono perfette per piccoli spazi interni e sono facili da coltivare.
  • Aloe vera: è una delle piante d’appartamento più versatili esistenti. Hanno una vasta gamma di utilizzi, oltre a essere ornamentali. Ciò è dovuto al loro fogliame carnoso e succulento, con una gelatina interna che viene impiegata per realizzare maschere di bellezza, unguenti dai mille usi e anche bevande benefiche.
  • Monstera: è un altro esempio di pianta da interno dall’aspetto accattivante. Agiscono anche come purificatori d’aria per liberare l’ambiente dalle tossine nocive. La monstera cresce bene in zone con bassa umidità e bassa temperatura.
  • Filodendro: appartiene a una grande famiglia con oltre 400 specie diverse. Sono note per le loro grandi foglie verde intenso lucide che assumono motivi e forme diverse. Coltivale in un terreno argilloso ben drenante e fornisci un’esposizione sufficiente alla luce solare intensa ma indiretta e annaffiature moderate.