Dieta, le migliori della settimana dal 22 al 28 marzo

Scopriamo alcuni dei consigli più utili per perdere peso e ritrovare il benessere

Finalmente è arrivata la primavera: le giornate si allungano e le temperature si fanno sempre più calde. Molte di noi, durante il lungo inverno, si trovano con qualche chilo di troppo che, in vista dell’estate, è ben decisa ad eliminare. Ma quali sono i cibi migliori da portare in tavola, per dimagrire facilmente e rimanere in salute?

Qualsiasi dieta che si rispetti prevede abbondanti porzioni di verdura, meglio ancora se di stagione. In primavera, potete fare il pieno di asparagi: ricchi di sostanze importanti per il nostro benessere, sono anche un ingrediente particolarmente azzeccato per il menù di Pasqua. La loro azione diuretica si rivela molto utile per tenere in attività i reni e per ridurre la ritenzione idrica, mentre la presenza di numerosi flavonoidi garantisce un’ottima efficacia antiossidante – fondamentale per combattere l’invecchiamento cellulare e per prevenire diverse malattie come il cancro e l’infarto.

Gli asparagi sono poi un’importante fonte di vitamine e sali minerali, nonché di acido folico. Quest’ultima sostanza svolge un ruolo fondamentale in gravidanza, contribuendo allo sviluppo del sistema nervoso del feto. Mentre l’effetto detox dovuto alla presenza di acqua e fibre li rende ottimi alleati di chi segue una dieta dimagrante. Esistono diverse varietà di asparagi, ciascuna delle quali si presta a moltissime ricette deliziose. Non dovete far altro che scegliere la vostra preferita e preparare un piatto speciale.

Una corretta alimentazione non prescinde assolutamente dalle esigenze specifiche di ciascuna di noi – motivo per cui non è facile trovare una dieta che possa andar bene universalmente. Ad esempio, nelle donne over 40 bisogna prestare particolare attenzione ai nutrienti da introdurre, così da raggiungere il giusto equilibrio per ritrovare il benessere. Non si può rinunciare totalmente ai carboidrati, perché questi sono il nostro primo “carburante” e forniscono al nostro corpo l’energia necessaria per andare avanti.

Piuttosto, quelli da ridurre sono gli zuccheri semplici (come lo zucchero bianco) che si trovano in moltissimi alimenti, anche in quelli confezionati. Sapevate invece che i grassi si rivelano particolarmente utili per mantenere bella la nostra pelle? La dott.ssa Erica Cassani, medico chirurgo specialista in Scienza dell’Alimentazione a Milano e Legnano (Mi) e membro del comitato scientifico ENGP, ci ha spiegato quanto sia importante assumere buone quantità di acidi grassi omega-3 per contrastare l’invecchiamento della pelle.

Se invece il nostro obiettivo è quello di combattere l’infiammazione del corpo, la Dieta Zona potrebbe avere risvolti particolarmente interessanti. Il dott. Barry Sears, presidente dell’Inflammation Research Foundation e pioniere della strategia nutrizionale antinfiammatoria, ha pubblicato il libro Zona della risoluzione per spiegare in che modo è possibile ridurre i danni causati dall’infiammazione grazie all’alimentazione.

I nutrienti più importanti includono gli acidi grassi omega-3 e i polifenoli. I primi favoriscono infatti la sintesi di ormoni essenziali per il loro ruolo antinfiammatorio, e possono essere trovati soprattutto nei pesci grassi. I polifenoli invece, di cui sono ricche frutta e verdura, riparano i tessuti danneggiati e rallentano così l’invecchiamento cellulare.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta, le migliori della settimana dal 22 al 28 marzo