Come sconfiggere il meteorismo

Il meteorismo può essere combattuto in modo efficace grazie ad alimentazione, movimento e rimedi naturali semplici ma molto efficaci

Foto di Tatiana Maselli

Tatiana Maselli

Erborista e Editor specializzata in Salute&Benessere

Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, ambientalista e appassionata di alimentazione sana, cosmesi naturale e oli essenziali, scrive per il web dal 2013.

Sintomi

Il meteorismo è dato da un eccesso di gas a livello gastrointestinale che causa tensione, gonfiore addominale e dolore più o meno intenso. Si tratta di un disturbo che interessa moltissime persone e che dipende da fermentazioni intestinali ad opera della flora batterica. Tali fermentazioni avvengono quando il microbiota non è in equilibrio e provocano appunto un aumento dei gas che si accumulano nell’intestino causando un incremento della circonferenza addominale, spesso accompagnato da coliche e flatulenza. I sintomi del meteorismo sono dunque:

  • gonfiore addominale
  • crampi e spasmi dolorosi
  • aerofagia
  • flatulenza

I sintomi possono comparire o peggiorare in situazioni di forte stress fisico e mentale, dopo i pasti o a fine giornata, soprattutto se si trascorrono molte ore del giorno in piedi in posizioni statica o seduti.

Cause

Le cause del meteorismo possono essere diverse e dietro questo disturbo possiamo trovare condizioni mediche o legate alla dieta e all’alimentazione. Tra le condizioni mediche che portano a meteorismo ricordiamo:

Le fermentazioni intestinali che causano meteorismo possono dunque essere legate a intolleranza al lattosio, celiachia, a una disbiosi provocata dall’assunzione di antibiotici, a malattie infiammatorie croniche intestinali come il morbo di Crohn o la colite ulcerosa, a stipsi e costipazione e ad altre condizioni mediche o patologiche. Se si soffre di meteorismo da tempo o se i sintomi compaiono all’improvviso, è bene consultare il medico per indagare sulle cause sulle quali agire per sconfiggere il problema. Se invece non sussistono patologie alla base del meteorismo, in genere è sufficiente correggere le proprie abitudini a tavola.

Come sconfiggerlo

Per sconfiggere il meteorismo, come abbiamo visto, occorre indagare sulle cause e risolvere il motivo che scatena il disturbo. In assenza di condizioni mediche, spesso il meteorismo può essere contrastato grazie a un’alimentazione equilibrata. Poiché in caso di meteorismo alcuni alimenti possono accentuare il problema, è bene rivolgersi a un/una nutrizionista per valutare il tipo di dieta idoneo. Ad esempio, cereali integrali, legumi, frutta e verdura potrebbero peggiorare i sintomi del meteorismo, ma poiché si tratta di alimenti fondamentali per la nostra salute non è consigliabile eliminarli dalla dieta e seguire regimi alimentari fai da te che vadano ad escludere cibi indispensabili. Rivolgersi a un professionista è dunque la scelta migliore per risolvere il meteorismo senza incorrere in carenze nutrizionali.

Un altro aspetto da valutare è l’eventuale assunzione di integratori alimentari per la stitichezza: alcune persone soffrono infatti di meteorismo come conseguenza alla somministrazione di un eccesso di fibre sotto forma di integratori, assunte per favorire il transito intestinale. Infine, attenzione alla vita sedentaria e allo stress, due grandi nemici della salute dell’intestino e non solo. Per fare in modo che l’apparato digerente funzioni al meglio è importante muoversi con costanza e in modo regolare ed evitare di sottoporre il proprio organismo a periodi prolungati di stress intenso.

Rimedi naturali

Per sconfiggere il meteorismo esistono anche rimedi naturali efficaci che, se abbinati a una corretta alimentazione e al movimento, aiutano ad alleviare i sintomi e a risolvere il problema in tempi più brevi. Curare l’alimentazione e lo stile di vita richiede infatti tempo e i risultati non sono immediati: i rimedi naturali possono fare la differenza in questo senso, poiché consentono di stare meglio da subito e di migliorare la propria condizione mentre si modificano le proprie abitudini.

Per ridurre gli spasmi, il dolore e il gonfiore è sufficiente farsi preparare dall’erborista una tisana a base di frutti di finocchio, anice verde, cardamomo e cumino. Alla tisana si possono aggiungere anche foglie di melissa, capolini di camomilla o fiori di lavanda. Oltre a ottenere una miscela dal sapore molto gradevole, grazie alla presenza di questi rimedi, la tisana sarà un valido aiuto per combattere i sintomi del meteorismo migliorando l’equilibrio della flora intestinale, favorendo i processi digestivi e attraverso un’azione sedativa in grado di ridurre crampi e spasmi intestinali dolorosi. La tisana può essere bevuta al bisogno, quando si verificano i sintomi del meteorismo, oppure può essere sorseggiata prima, durante o dopo i pasti e in generale nel corso della giornata, calda o tiepida. I benefici di questi rimedi naturali potranno essere apprezzati fin da subito.

Della lavanda e della melissa si possono sfruttare anche gli oli essenziali diluendone due o tre gocce in un cucchiaio di olio di girasole o di burro di karité: il prodotto ottenuto può essere usato per massaggi per sgonfiare la pancia, applicandone una piccola quantità sull’addome al bisogno, per alleviare spasmi, mal di pancia, gonfiore e flatulenza associati al meteorismo.