Primavera: consigli di benessere per prepararsi al cambio di stagione

Prepariamoci alla stagione che risveglia i sensi, dona nuova spinta vitale e rigenera corpo e mente

Elisa Cappelli Pilates Trainer, Insegnante Tai Chi e Yoga Taoista, Movimentoterapista

La stagione del risveglio

Questa stagione accoglie una serie di sintomi spesso associati ad allergie e risvegli corporei di varia natura. Una transizione vera e propria, al sole si sta bene e all’ombra si rischia di lasciar asciugare il sudore in modo controproducente. La mente si apre a nuove prospettive e il corpo inizia a scoprirsi. L’odore dell’estate arriva e questa fase fornisce momenti ottimi, passeggiate e colori. Questo risveglio si accompagna a una maggiore produzione di cortisolo (ndr. il cosiddetto “ormone dello stress”); i giorni sono più lunghi e ci si potrebbe accusare maggiore stanchezza.

Il nervosismo potrebbe compromettere la digestione e il sonno, ma sono tutti aspetti di un risveglio importante che investe tutto il corpo. Prendersi cura dei capelli, della pelle, osservare e guardare tutti i cambiamenti che avvengono nel corpo, cambiare qualcosa nell’aspetto estetico, trovare nuove abitudini. Al risveglio si accompagnano talvolta stanchezza e allergie, ma spesso introducendo nuovi alimenti e integrando vitamine, come anche dedicandosi allo sport, tutto migliora.

5 consigli per prepararsi

Vediamo insieme 5 consigli utili per prepararsi alla primavera nel migliore dei modi.

Danzare e amare il proprio corpo

La primavera significa rinascita, spazzare via la confusione e il dolore, o meglio, entrarci totalmente per uscirne fortificati/e. Un modo ottimo per scaricare le tensioni: ballare. Anche senza tecnica, solo seguendo il ritmo, anche senza seguire uno stile preciso. Guardatevi allo specchio, accarezzatevi, cercate movimenti sensuali e morbidi. A volte anche danzare senza musica porta in luoghi interni magnifici.

Concedersi cure dedicate alla pelle

La pelle, organo davvero esteso, rappresenta un indicatore di benessere. Cercate di prendervi cura della pelle, ad esempio attraverso massaggi facciali, tecniche lente che ammorbidiscano e idratino tutto il corpo.

Utilizzate formulazioni specifiche per nutrire intensamente la pelle di viso e corpo con ingredienti naturali e BIO, e donare comfort e luminosità anche alle pelli più secche e screpolate.

Siate sicuri/e di bere e idratarvi a dovere e via libera alle tisane depurative. Rilassatevi e concedetevi qualche massaggio. Attenzione anche ai pensieri e alle emozioni: la pelle vi parla delle connessioni che volete mantenere attive con gli altri e di quelle invece che sarebbe il caso di “potare”.

Stare nel cuore

Il momento si rivela importante per stare con la propria solitudine magari al sole. Iniziate a sentire che la vostra forza sta anche nel silenzio, nelle passeggiate, nello stendersi su un prato e riposare. Dedicatevi alla lettura, iniziate a leggervi dentro veramente. Ricordate che il cuore apre quel che di luminoso esiste nella nostra essenza, sebbene sia al buio sotto il petto. Cercate di essere a contatto con la vostra energia incondizionata d’amore. Parlatevi ad alta voce e magari anche allo specchio, cercate la connessione profonda con quel che abita nel vostro cuore.

Aiutare gli altri

Che ci crediate o no, aiutare le persone intorno a noi ci fornisce maggiore autostima e ci aiuta a mettere in circolo energie preziose. Guardatevi intorno, cercate risposte anche nelle coincidenze e, se sentite che potete essere di aiuto a qualcuno, fatevi avanti. Potete anche fare un regalo silenzioso e solo dopo rivelarvi. Date modo al vostro spirito creativo di mettersi in moto per gli altri. Questo genera una rinascita importante e solida. Se, al contrario sentite che avete davvero dato molto agli altri, fate un’analisi e cercate di iniziare a dare a voi stessi/e o almeno creare un cambiamento equilibrato.

Sport, isometria e respirazione

Prendetevi il tempo per camminare, scoprire nuovi sentieri, che si tratti di trekking o semplici passeggiate. Cercate nuovi protocolli di allenamento, rendete il vostro corpo agile, snello, tonico. Cimentatevi anche in nuovi sport o discipline. Se volete anche potenziare il corpo in modo semplice potete ricorrere all’isometria. Prendetevi del tempo anche per scoprire nuove tecniche di respirazione: esplorate l’addominale, la toracica, la clavicolare. Cercate di sentire che il respiro rappresenta la chiave della vita.

Cosa non fare

Prima di tutto, attenzione alle vie aeree: se avete sudato con sport o passeggiate, cercate di coprire la gola, non prendete freddo. Cercate di non caricare troppo l’organismo con alimenti troppo elaborati, sarebbe preferibile avere un regime leggero, non troppo calorico. Scegliete cibi alcalini, verdure e proteine vegetali e che siano preferibilmente di stagione. Attenzione alle diete veloci in vista dell’estate, sono dannosissime. Non diminuite drasticamente l’apporto calorico, cercate di fare un procedimento graduale per non affaticare i muscoli e gli organi interni o ritrovarvi con inestetismi cutanei. Fate un piano con calma e cercate di capire come poter resistere a quel che vi fa male o sostituirlo integrando alimenti nutrienti.

Evitate anche di preoccuparvi se sentite stanchezza. Non allarmatevi, rischiate di peggiorare e passare dalla stanchezza a uno stato ansioso. Se anche l’umore ne risente, cercate di mantenere un atteggiamento tranquillo e morbido, non andate in ansia. Una lieve malinconia rientra nel cambio di stagione. Chiudete gli occhi e allargate il sorriso. Guardatevi allo specchio e amatevi: il modo migliore per accogliere l’estate ma soprattutto viversi la primavera.

Elisa Cappelli Pilates Trainer, Insegnante Tai Chi e Yoga Taoista, Movimentoterapista

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Primavera: consigli di benessere per prepararsi al cambio di stagione