Dieta coi pomodori antiossidante: proteggi occhi e pelle

Versatili in cucina, grazie alla presenza del licopene sono utili ai fini della prevenzione del cancro alla pelle e delle degenerazioni maculari

Quando si punta a migliorare la qualità della propria dieta, è cruciale considerare l’assunzione di alimenti caratterizzati dalla presenza di antiossidanti. In questo novero, rientrano i pomodori. Alleati della salute degli occhi e della pelle, sono i frutti della pianta Lycopersicon esculentum, appartenente alla famiglia delle Solanaceae.

Impiegati in ambito alimentare da tempo immemore – per rendersene conto basta pensare che erano coltivati dagli Aztechi già centinaia di anni prima dell’arrivo degli esploratori spagnoli e portoghesi – come sopra ricordato sono noti per la loro straordinaria carica antiossidante.

A renderli tale ci pensa la presenza del licopene, che dal punto di vista chimico si può definire come un idrocarburo isomero aciclico del betacarotene. Decisivo per il colore rosso dei pomodori, come evidenziato dagli esperti del gruppo Humanitas rappresenta un elisir preventivo molto importante quando si parla di cancro alla pelle.

Sebbene il licopene sia l’antiossidante più celebre tra quelli presenti nel pomodoro, non è l’unico da considerare. Degna di nota è anche la presenza di zeaxantina, pigmento carotenoide prodotto nelle alghe e in alcune piante. Anche in questo frangente, si può chiamare in causa un’influenza molto importante per la salute.

Questo pigmento, infatti, contribuisce al mantenimento dell’efficienza visiva e, in particolare, alla prevenzione della degenerazione maculare senile. Si potrebbe andare avanti ancora a elencare gli antiossidanti presenti nel pomodoro! Doveroso a tal proposito è un cenno alla vitamina C, la cui influenza sull’efficienza del sistema immunitario è notoriamente cruciale.

Uscendo invece dall’ambito delle sostanze antiossidanti, è il caso di citare la presenza di vitamine del gruppo B, fondamentali per il buon funzionamento del metabolismo. Come non ricordare poi il contenuto di vitamina K, il cui appporto è rilevante per la buona coagulazione del sangue?

Da non dimenticare è poi la presenza di minerali come il fosforo, il calcio e il potassio (quest’ultimo ricopre un ruolo decisivo per il mantenimento della regolarità della pressione arteriosa). Non c’è che dire: i pomodori, tanto gustosi quanto versatili in cucina, sono uno straordinario concentrato di benefici!

Informarsi in merito è utile, ma non bisogna trascurare le controindicazioni. Tra questi troviamo innanzitutto l’allergia. Rammentiamo inoltre che l’assunzione dei pomodori non è consigliata in caso di terapie con farmaci diuretici. Per togliersi qualsiasi dubbio, è opportuno consultare il medico di fiducia prima di modificare le proprie abitudini alimentari.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta coi pomodori antiossidante: proteggi occhi e pelle