Dieta con cedro, favorisci la digestione e combatti la cellulite

Questo agrume speciale ha molte proprietà salutari per l'organismo: ecco i benefici del cedro

Il cedro è un agrume di origini persiane, molto diffuso nell’area mediterranea. Si tratta di un frutto particolare, in quanto possiede poca polpa: in cucina, trova ampio impiego la sua buccia, che viene candita o impiegata per la preparazione di bevande, liquori e marmellate.

La prima cosa da notare è il suo contenuto calorico: se una porzione di cedro fresco apporta poco più di 10 calorie, la stessa quantità di scorza candita ne conta almeno dieci volte tanto. È per questo motivo che bisogna fare attenzione a non esagerare, soprattutto se si segue una dieta ipocalorica. Per quanto riguarda il suo profilo nutrizionale, come evidenziato da un’importante revisione pubblicata su Food & Function, questo frutto è particolarmente ricco di sostanze benefiche per l’organismo.

Spiccano ad esempio le fibre, fondamentali per il corretto transito intestinale e per il nutrimento della flora batterica. Sono inoltre d’aiuto per chi vuole dimagrire, perché aumentano il senso di sazietà e sgonfiano la pancia. La pectina, tra le fibre presenti nel cedro, svolge un ruolo molto importante: oltre ad essere un’alleata per il controllo del peso, riduce il livello di colesterolo nel sangue e funge da prebiotico.

Il cedro possiede proprietà digestive e carminative, soprattutto se utilizzato per preparare una buona tisana calda. Allo stesso modo, viene attribuite a questo agrume un’importanze azione disinfettante particolarmente utile contro la cistite e i problemi renali. Sembra avere anche una notevole efficacia diuretica, aiutando a ridurre la ritenzione idrica e a combattere la cellulite: è ottimo per chi vuole seguire una dieta detox, per liberarsi dalle scorie.

Tra le altre sostanze nutritive di cui il cedro è ricco, troviamo la vitamina C. Fondamentale per lo sviluppo delle difese immunitarie, è anche un potente antiossidante e il suo ruolo nel contrastare l’insorgenza di malattie croniche quali il cancro e le patologie cardiache è ormai noto. Questo frutto contiene inoltre numerosi altri antiossidanti, in particolare i flavonoidi – presenti principalmente nella sua scorza. Diverse ricerche hanno dimostrato la loro funzione cardioprotettiva, dal momento che aiutano a tenere sotto controllo la pressione e riducono il rischio di infarto.

Un importante studio in vitro ha evidenziato come l’estratto di cedro possa fungere da antidolorifico naturale: testato su un campione di 90 persone affette da emicrania, il suo utilizzo ha dimostrato una notevole riduzione dei sintomi del mal di testa. Infine, questo agrume è un’ottima fonte di sali minerali come il calcio, fondamentale per la salute delle ossa.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta con cedro, favorisci la digestione e combatti la cellulite