Dieta con carote viola, ricche di antocianine contro l’invecchiamento

Le carote viola sono il perfetto complemento per la nostra dieta anti-età

Decisamente meno comuni sulle nostre tavole rispetto alle loro “colleghe” arancioni, le carote viola sono in realtà molto più antiche e venivano usate nei secoli passati come rimedio naturale per vari problemi di salute. Grazie al loro profilo nutrizionale possiedono infatti numerose proprietà benefiche.

In quanto alimento a basso contenuto calorico, le carote viola possono essere consumate tranquillamente anche da chi segue diete ipocaloriche. Sono inoltre ricche di antocianine, potenti sostanze antiossidanti associate a diversi benefici per la nostra salute. La loro azione contrasta la formazione di radicali liberi e gli effetti dello stress ossidativo, responsabili dell’invecchiamento cellulare: un regime alimentare sano ed equilibrato, che preveda il consumo di ottime quantità di questi antiossidanti, è il primo passo per vivere più a lungo e ridurre i segni dell’invecchiamento.

Le antocianine appartengono alla classe dei polifenoli e donano alle carote il loro caratteristico colore viola – sono infatti presenti in molti altri alimenti quali le more, l’uva, le patate viola e il cavolo viola. Diversi studi hanno evidenziato il loro ruolo in numerosi ambiti diversi: ad esempio, si sono dimostrate utili nel combattere l’infiammazione del corpo, riducendo i livelli di citochine pro-infiammatorie e di conseguenza il rischio di sviluppare malattie ad essa correlate. Giovano anche nel tenere sotto controllo i sintomi di patologie intestinali legate all’infiammazione cronica.

Una revisione condotta su 24 studi, pubblicata su Nutrients, ha portato alla luce il legame esistente tra una dieta ricca di antocianine e una miglior funzionalità vascolare. Questi antiossidanti svolgono un’azione protettiva nei confronti del cuore, migliorando il flusso sanguigno e riducendo la rigidità delle arterie. Ulteriori ricerche hanno evidenziato anche la loro efficacia nel diminuire il rischio di diabete di tipo 2 e di sindrome metabolica: in particolare, hanno un ruolo importante nel tenere sotto controllo i livelli di colesterolo e della glicemia, oltre ad aumentare la risposta all’insulina.

Sono ancora le antocianine ad aver dimostrato un’azione antitumorale: esperimenti in provetta e su cavie hanno evidenziato come queste sostanze inibiscano la crescita e la diffusione delle cellule cancerogene nei tumori al seno, al fegato, alla pelle, al sangue e al colon-retto. Il consumo di alimenti ricchi di antocianine è legato anche ad una riduzione del rischio di insorgenza di varie forme di cancro. Sono necessari ulteriori studi sull’argomento, ma questi primi risultati sono davvero promettenti.

Al di là del loro importante contenuto di antiossidanti, le carote viola sono ricche di altre sostanze nutritive fondamentali. Sono un’ottima fonte di potassio, che ha un ruolo di spicco nel tenere sotto controllo la pressione arteriosa, e di manganese, importante per una migliore funzionalità cerebrale. La vitamina A è un toccasana nei confronti della vista e della pelle, proteggendoci dall’invecchiamento e dall’insorgenza di patologie legate all’età.

Le fibre, invece, sono un ottimo alleato per chi vuole dimagrire: aumentano infatti il livello di ormoni responsabili del senso di sazietà. Diversi studi, come quello pubblicato sul British Medical Journal, hanno evidenziato un’importante correlazione tra il consumo di alimenti come le carote viola e una maggior perdita di peso.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta con carote viola, ricche di antocianine contro l’invecchia...