Dieta degli avanzi: come riciclarli senza ingrassare

Mangiarli in piccole quantità e con condimenti leggeri non ci fa aumentare di peso: ecco i segreti per ridurre lo spreco e tornare in forma

Le feste hanno fatto quasi sicuramente alzare di qualche numero il peso sulla nostra bilancia: per quanto si possa stare attenti, rinunciare totalmente a qualche vizio è impossibile.

Dai primi piatti gustosi, agli antipasti, senza dimenticare i contorni, i secondi e i temibili dolci, sicuramente abbiamo la casa ancora invasa da cibo. Ma come fare a non buttare via niente riuscendo nella titanica impresa di non aggiungere ulteriori chili superflui al nostro girovita?

L’obiettivo non è dei più semplici, ma la regola numero uno è non disperare.

La seconda regola è quella di restare obiettivi: anche quando si mangiano gli avanzi questi non sono meno calorici del piatto originale. Ridurre le quantità e tenere sotto controllo gli ingredienti risulta fondamentale per smaltire con consapevolezza quello che ci ritroviamo nel frigo dopo pranzi e cenoni.

Mangiare gli avanzi fa bene anche al nostro portafogli, perché ci fa sprecare meno cibo e consumare tutto quello che abbiamo acquistato e cucinato.

Se i primi piatti possono essere anche congelati per evitare di consumare intingoli elaborati troppo spesso, i secondi possono essere mangiati anche nei giorni successivi cercando di essere equilibrati e di non eccedere.

Tra le regole da tenere sempre in conto quando si cucinano gli avanzi c’è quella di non aggiungere o di dosare i condimenti, per cui sulle lenticchie, ad esempio, basta un filo d’olio d’oliva a crudo, un pizzico di sale e qualche spezia. Stessa cosa vale per gli arrosti o i secondi di pesce: mangiandoli senza aggiunta di salse e al naturale non sono così nemici della bilancia. Per esempio possono essere aggiunti a delle maxi insalate, cercando di abbondare con la verdura e inserendo in piccole quantità i nostri avanzi.

Per consumare gli ultimi panettoni e pandori, è perfetta la colazione perché è il momento gusto della giornata in cui possiamo concederci qualche strappo in più alla regola. Naturalmente evitiamo di arricchirli con creme e mangiamoli il più possibile al naturale. La frutta secca, poi, se consumata in piccole quantità, va bene ogni giorno perché ricca di preziosi nutrienti per il nostro organismo che possono regalarci una sferzata d’energia e farci fare il pieno di salute.

Mangiare avanzi fa ingrassare, questo è un fatto ormai assodato, ma se si sceglie di essere consapevoli ridurre le quantità e di optare per condimenti più leggeri allora non devono necessariamente essere visti come un male. Bisogna tenere sempre a mente di optare per porzioni piccole e mangiare di tutto.

Dieta degli avanzi: come riciclarli senza ingrassare