Diabete, cancro e infarto: i super cibi che proteggono dal rischio

La salute passa dalla tavola: consumando alcuni alimenti si possono ridurre i rischi di malattie non trasmissibili. Ecco cosa mangiare

La salute del nostro corpo passa dalla tavola: cresce sempre di più la consapevolezza che per stare bene, e ridurre i rischi di malattie, si debba seguire una dieta attenta.

A confermare ulteriormente questo fatto è arrivato anche lo studio condotto da Andrew Reynolds dell’Università di Otago in Nuova Zelanda.  Il risultato delle sue analisi è stato poi pubblicato sulla rivista Lancet. Per lo scienziato non ci sono dubbi: fibre alimentari e cereali integrali, se diventano un’abitudine sulla nostra tavola, possono essere dei potenti alleati per ridurre il rischio di diabete, cancro, ictus e infarto, ovvero le malattie non trasmissibili.

Lo studio, che è stato commissionato dalla OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e coordinato da Jim Mann, ha visto la revisione di 185 ricerche realizzate in circa 40 anni.

Se si guarda nel dettaglio emerge che più si consumano cereali integrali e fibre, più il nostro organismo può godere di benefici.

Ogni 8 grammi in più di fibre al giorno porta a una riduzione dal 5 al 27 per cento di morti dovute a queste malattie non trasmissibili. Se si arriva a consumare dai 25 ai 29 grammi giornalieri di queste tipologie di alimenti, ci si protegge ancora meglio.

Naturalmente si tratta delle fibre naturali, quelle presenti negli alimenti e non assunte grazie a integratori.

Bastano invece 15 grammi di cereali integrali al giorno per ridurre i rischi di morte per malattie come cancro, infarto e ictus dal 13 al 33 per cento.

Tra i cibi più ricchi di fibre non si possono dimenticare i legumi come fagioli, ceci e lenticchie. Presenti anche nella frutta in particolare in mele, pere, prugne, lamponi e banane; tra le verdure ad esempio prediligere finocchi, sedano, carote e cavoli. Tutti alimenti che, se inseriti in maniera continuativa nella nostra dieta, possono portare grandi benefici, non solo al nostro girovita ma anche alla nostra salute.

Tra i cereali integrali, invece, vanno ricordati il grano, il farro, l’orzo e l’avena, solo per citarne qualcuno.

Non vi sono grandi limiti al consumo di questi alimenti, anzi, più fibre si portano in tavola maggiore può essere la protezione che regaliamo al nostro corpo per difendersi dalle malattie non trasmissibili. Mentre i cereali integrali sono molto utili anche per perdere peso.

Diabete, cancro e infarto: i super cibi che proteggono dal rischi...