Carboidrati, tre consigli per abbassare l’indice glicemico

Per abbassare l'indice glicemico e tornare in forma senza rinunciare ai carboidrati provate questi trucchi

Abbassare l’indice glicemico dei carboidrati è fondamentale per tornare in forma, contrastare il diabete ed eliminare il grasso in eccesso.

L’indice glicemico indica la velocità con cui la glicemia aumenta dopo l’assunzione di un determinato cibo. per perdere peso e sfoggiare un fisico asciutto senza troppe rinunce è importante imparare a selezionare gli alimenti che portiamo a tavola anche in base a questo valore. In generale gli alimenti che hanno un basso indice glicemico sono uova, formaggi, pesce, carne e ortaggi, mentre quelli che presentano questo parametro alto sono soprattutto riso, patate, pane bianco, zucchero, dolci e miele.

L’indice glicemico è particolarmente sensibile ad oscillazione nei carboidrati. Spesso chi è a dieta rinuncia a pane, pasta, patate e pizza proprio perché teme di ingrassare a causa di questo valore. In realtà esistono alcuni piccoli trucchi che consentono di abbassare l’indice glicemico e di assumere in tranquillità questi alimenti.

Scegliete l’integrale – A dieta non rinunciate ai carboidrati, ma puntate sull’integrale. Pasta, riso e pane di questo tipo contengono molte più fibre, che ostacolano la produzione di insulina e l’aumento della glicemia. Inoltre i cibi integrali favoriscono il transito intestinale, sgonfiando la pancia, e regalano un maggiore senso di sazietà. Un motivo in più per inserirli nella nostra alimentazione quotidiana.

La cottura – Quando si parla di indice glicemico il tipo di cottura è fondamentale. Se amate la pasta, scolatela al dente, in questo modo l’amido verrà assunto molto più lentamente ed eviterete un picco glicemico. Per il pane invece il trucco è quello di tostare le fette, in modo da renderle croccanti e da neutralizzare l’azione dell’amido. E le patate? Non eliminatele dalla dieta, ma abbattete il loro indice glicemico consumandole bollite e sempre fredde.

Il condimento – Infine un aspetto da non sottovalutare è il condimento dei carboidrati che può influenzare fortemente l’indice glicemico. Condite sempre i cibi con olio extravergine d’oliva, optate per le spezie per insaporire e scegliete gli abbinamenti giusti. Associate la pasta a verdure e legumi, il riso al pesce e alle patate.

In ogni caso, è sempre bene consultare il medico.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Carboidrati, tre consigli per abbassare l’indice glicemico