Alimenti contro ossiuri: come si manifestano, come prevenirli ed eliminarli

Gli ossiuri sono dei parassiti che si concentrano nella zona anale e producono prurito

Gli ossiuri sono molto spesso degli ospiti indesiderati presenti nell’intestino non soltanto dei grandi ma anche dei più piccoli. Ma vediamo come si prendono, come è possibile eliminarli e prevenirli attraverso rimedi naturali. Di solito le cause sono da associare a diversi motivi, tra cui ritroviamo la carne non cotta bene. la verdura lavata male oppure molto semplicemente la presenza in casa di animali non sverminati. Solitamente all’interno del nostro corpo entrano attraverso l’ingestione delle unghie e man mano giungono all’intestino.

Questi parassiti sono facilmente visibili all’interno delle feci ma non è sempre cosi. I sintomi sono rappresentati principalmente dalla presenza di dolori addominali, sonno irrequieto, viso pallido accompagnato da occhiaie, dita nel naso e comportamento molto inquieto, inoltre si digrignano i denti durante la fase del sonno e infine si avverte un forte prurito anale a causa della presenza delle uova.

L’utilizzo di alcuni alimenti può limitare o addirittura a volte eliminare la presenza di infestazioni di questo parassita che trova il suo habitat ideale nell’intestino. Tra gli alimenti maggiormente consigliati vi sono: i porri, l’aglio e le cipolle sia cotti che crudi.
Molto spesso è consigliato l’ananas associato alla carne. Infatti all’interno dell’ananas è presente un enzima chiamato bromelina che favorisce la digestione della carne evitando cosi la probabilità di infestazione da ossiuri.

Inoltre sono molto consigliate le spezie come: il curry, i chiodi di garofano, la cannella, l’assenzio, l’anice. Nel caso in cui i vermi sono presenti all’interno dell’intestino di un bambino è opportuno fargli bene molte tisane ricche di tanaceto e assenzio oppure latte con dell’aglio schiacciato all’interno. Sarà un po’ difficile convincerlo a bere, ma provateci!

Un potente vermicida è senza ombra di dubbio l’ aglio . Usatelo dal punto di vista alimentare e perchè no anche come un decotto, ciò vi garantirà l’allontanamento totale degli ossiuri. Inoltre, è bene ricordare che bisogna utilizzare non soltanto un alimento ad azione vermicida, ma in seguito bisogna assumere un purgante, in modo tale da eliminare quegli ossiuri che non sono morti ma sono stati soltanto storditi.

Immagini: Depositphotos

Alimenti contro ossiuri: come si manifestano, come prevenirli ed ...