Retinolo per il viso: cos’è e come funziona contro le rughe

Il retinolo è un acido specifico della vitamina A e ha molti effetti benefici sulla pelle del viso: ecco quali sono

Chi combatte ogni giorno contro i segni del tempo avrà certamente sentito parlare del retinolo, uno degli ingredienti più importanti per la prevenzione dalla comparsa delle rughe. In questa guida ti spiegheremo perché i beauty guru di tutto il mondo concordano su questo argomento e perché il retinolo dovrebbe fare parte della “dieta” quotidiana della tua pelle, a partire dai 30 anni in su.

Retinolo contro i radicali liberi: ecco cos’è

Il retinolo liposolubile deriva dalla vitamina A, ovvero un acido specifico di quella vitamina. In questa sua forma, il retinolo svolge un ruolo essenziale per la pelle trasformandosi in un elisir di bellezza. Tra le sue funzioni principali ci sono infatti quelle di stimolare l’elasticità epidermica e la produzione di collagene. Applicazioni costanti di retinolo favoriscono inoltre la naturale luminosità della pelle, rigenerando la melanina così importante per contrastare, ad esempio, la formazione di macchie scure antiestetiche dopo una prolungata esposizione al sole. Attenzione a non confondere il retinolo con l’acido retinoico, il quale è un vero e proprio farmaco che dovrebbe essere prescritto solamente da un medico.

Il retinolo serve davvero?

Molti beauty guru si sono lasciati abbindolare a più riprese dalle proprietà di questo e quell’ingrediente cosmetico. Il retinolo, tuttavia, funziona davvero. Esso agisce in profondità e va a combattere i segni del tempo con i suoi effetti incontrovertibili. Gli esperti consigliano di cominciare a fare uso del retinolo a partire dai 30 anni, momento in cui la pelle comincia a produrre meno collagene e, di conseguenze, ad avere bisogno di un rinforzo aggiuntivo, nutrimento e più idratazione. In base alla qualità del prodotto acquistato, i primi risultati potrebbero cominciare a vedersi già dopo i primi 30 giorni. Per cominciare, scegli un prodotto a bassa concentrazione di retinolo, partendo dallo 0,1 fino ad arrivare, a fasi più avanzate, all’1%.

Come applicare il retinolo

Una volta selezionato il prodotto più adatto alle tue esigenze, il retinolo dovrebbe essere applicato, almeno inizialmente, non più di un paio di volte a settimana. Questo risulta particolarmente vero quando la tua pelle è particolarmente sensibile o stressata, o non sei sicura che gli effetti del retinolo possano fare al caso tuo. Il retinolo agisce sulla pelle creando dapprima una desquamazione, arrivando perfino a seccarla o farla arrossare. Solo col tempo e le frequenti applicazioni è possibile cominciare a vedere i primi risultati.

Retinolo: non solo un anti-age

Il retinolo non svolge solo un’importante funzione anti-age, ma è anche particolarmente indicato nel trattamento di pelli grasse. In ogni caso, attenzione: anche le pelli secche possono giovane di un trattamento al retinolo, a patto che la crema in esso contenuto sia ricca anche in ceramidi – sostanze capaci di compattare la pelle favorendo al tempo stesso la rigenerazione cellulare. Un’altra importante funzione del retinolo è dunque quella seboregolatrice: esso aiuta a eliminare le impurità e contrasta attivamente brufoli e acne che possono colpire la nostra preziosa pelle!

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Retinolo per il viso: cos’è e come funziona contro le rugh...