L’acne in età adulta non va trascurato. Ecco perché

Acne negli adulti: vediamo quando si presenta questa fastidiosa condizione, come curarla e come prevenirla seguendo pareri e consigli di esperti e dermatologi

L’acne è una malattia della pelle causata dall’infiammazione del follicolo pilifero e della ghiandola sebacea. Sebbene sia comunemente associata all’adolescenza, colpisce anche in età adulta, causando imbarazzo e fastidio. Nonostante questo, esistono dei rimedi per curare l’acne negli adulti, attraverso delle prescrizioni dermatologiche apposite. Quali sono le cause dell’acne negli adulti? La causa principale deriva da un aumento di ormoni che provoca degli squilibri e aumentano la produzione di sebo. Questa a sua volta causa un’ostruzione dei follicoli e di conseguenza lo sviluppo di batteri.

In genere l’acne colpisce maggiormente le donne in quanto soggette a squilibri ormonali durante il ciclo mestruale, la gravidanza o quando si hanno delle cisti ovariche. In tutti questi casi c’è un aumento di androgeni, che sono degli ormoni tipicamente maschili. Un’altra condizione che può provocare l’acne in età adulta, è sicuramente lo stress di una vita frenetica. Un altro motivo che può causare questo disturbo deriva dall’assunzione di farmaci, in particolar modo i corticosteroidi, i prodotti a base di iodio, di bromo o di litio.

Anche alcuni prodotti cosmetici utilizzati dalle donne possono contenere degli oli particolarmente aggressivi per la pelle che scatenano una produzione di sebo. Per fortuna, la maggior parte dei rimedi e delle terapie contro l’acne in età adulta, portano ottimi risultati. La terapia deve essere prescritta da un dermatologo o da uno specialista della pelle, che sarà in grado di proporre una soluzione in base alla tipologia di acne. In genere, la soluzione più efficace per sbarazzarsi dell’acne consiste nel ricorrere ai farmaci retinoidi. Inoltre, la maggior parte degli esperti consiglia di seguire una dieta bilanciata ed equilibrata in modo da prevenire la formazione di questo disturbo.

Secondo i dermatologi, per controllare l’acne in età adulta, occorre evitare di consumare in maniera eccessiva gli acidi grassi omega 6, che si trovano principalmente nelle noci, all’interno dei cereali e negli oli vegetali. Bisognerebbe prediligere gli omega 3 , che si trovano nel pesce, nell’olio di oliva e in alcuni vegetali, e che sono in grado di ridurre gli stati infiammatori. Occorre infine fare molta attenzione al consumo di dolci, latticini e di tutti quegli alimenti che contengono un elevato apporto di zinco, vitamina A e vitamina D.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’acne in età adulta non va trascurato. Ecco perché