Squilibri ormonali: state attenti a questi sintomi

Gli squilibri ormonali danno luogo ad alcuni sintomi che possono sembrare poco preoccupanti, ma che non vanno trascurati.

Vi sentite sempre stanchi? Siete aumentati di peso in poco tempo? Attenzione, potrebbero essere causati dagli ormoni. Ecco alcuni insospettabili sintomi degli squilibri ormonali.

Brufoli, occhiaie e irsutismo
Fra i segnali più visibili e antiestetici dei disturbi ormonali ci sono la comparsa di brufoli, pelle grassa per un aumento di produzione di sebo, la crescita di peluria sul volto e la formazione di occhiaie scure.

Perdita di capelli, sudorazione e di insonnia
Un problema ormonale può avere come sintomi una caduta insolita di capelli e una sudorazione particolarmente intensa, accompagnata dalla sensazione di forte calore. Non solo, è stato appurato che la carenza di testosterone negli uomini e del progesterone nelle donne ha come conseguenza l’insonnia cronica.

Stanchezza e depressione
Chi si sente sempre stanco senza una motivazione precisa, è bene che faccia delle analisi per verificare il livello di progesterone, cortisolo e ormoni tiroidei, la stanchezza potrebbe essere causata da uno squilibrio in tal senso. Disturbi ormonali possono incidere anche sull’umore dando luogo a depressione, tristezza e apatia.

Cambiamenti al seno, tanta sete e aumento del peso
Il seno è estremamente sensibile all’andamento ormonale, dei cambiamenti anomali nella consistenza o nella dimensione potrebbero nascondere squilibri ormonali. Anche un aumento repentino del peso è un campanello d’allarme, gli ormoni regolano infatti la risposta metabolica. Fra i sintomi da non trascurare ci sono pure l’avere sempre sete e avvertire spesso il bisogno di urinare.

Se avete uno (o più) di questi sintomi, non allarmatevi, potrebbero essere dovuti a squilibri ormonali come anche non essere legati agli ormoni. Rivolgetevi al vostro medico di fiducia che vi saprà indicare la terapia più corretta da seguire e le analisi da fare.

Squilibri ormonali: state attenti a questi sintomi
Squilibri ormonali: state attenti a questi sintomi