Il monologo di Veronesi per Francesco Nuti: amici per sempre

Giovanni Veronesi ricorda l’amico Francesco Nuti, durante il programma “Maledetti Amici Miei”, con un monologo toccante: “Io e te ssempre amici”

Un bellissimo monologo del regista Giovanni Veronesi, durante il programma Maledetti Amici Miei, andato in onda lunedì 2 dicembre in prima serata su Rai2, ha ricordato l’amico Francesco Nuti, da 13 anni su una sedia a rotelle, reso invalido dopo un brutto incidente domestico.

Giovanni ha raccontato di come lo vada a trovare tutte le settimane, nella clinica romana in cui si trova, e gli parla,

Gli voglio bene, è quasi carne della mia carne, lo sento proprio parte di me. Ogni settimana lo vado a trovare in una clinica qua a Roma, lui sta lì, non risponde, non parla, però guarda e ho come la sensazione che guardi proprio me, e che si aspetti da me qualcosa.

Veronesi prosegue raccontando di quando in clinica si ostinava a raccontargli il finale del film Balla coi lupi :

Gli parlavo e gli dicevo quello che a lui piaceva tanto: il finale del film Balla coi Lupi, quando il giovane indiano Vento Nei Capelli non si capacita di doversi separare dall’amico John Dumbar e sale in cima alla collina col suo cavallo urlando: Io sono Vento Nei Capelli, io e te saremo sempre amici, la capisci questa cosa? Io e te Francesco, saremo sempre amici, niente ci separerà, nessuna avversità potrà mai separarci perché io mi chiamo Vento nei capelli, e tu Francesco, e noi siamo amici per sempre

 

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il monologo di Veronesi per Francesco Nuti: amici per sempre