Don Matteo 13, arriva Raoul Bova: la frecciata di Nino Frassica

La grande novità che riguarda Don Matteo non è piaciuta a tutti, soprattutto a Nino Frassica che si è già mostrato polemico sui social

La rivoluzione in vista in casa Don Matteo non è stata digerita da tutti, soprattutto da Nino Frassica. Il volto storico della fiction è già intervenuto sui suoi social per commentare questa grande novità che ha mandato in tilt i fan, ma che non è stata recepita nel modo corretto dai più.

“Terence Hill è Don Matteo e Don Matteo è Terence Hill”. Questa è la sua certezza granitica, con cui ha voluto commentare la notizia della possibilità di un cambio della guardia, com’è stato largamente annunciato a qualche giorno dall’inizio delle riprese.

Ebbene, né Frassica né i fan hanno nulla da temere. L’ingresso di Raoul Bova è infatti un rafforzativo e non una sostituzione, che per la piega che ha preso la serie sarebbe davvero impossibile. Inutile, quindi, gridare allo scandalo. Raoul Bova non sarà Don Matteo, personaggio che rimane saldamente nelle mani di Terence Hill dopo 12 stagioni di grande successo.

L’indiscrezione aveva già suscitato non poco clamore tra il pubblico, che si era subito affrettato a dire la sua su questa scelta così scellerata di Lux Vide. Stando a quanto riporta Fanpage.it, che ha chiarito la faccenda, sembrerebbe che quello di Raoul Bova sia un ruolo del tutto nuovo e che, anzi, sia stato studiato appositamente per celebrare la figura di Don Matteo.

La tredicesima stagione sarà anche l’ultima, ragion per cui la produzione e gli sceneggiatori avrebbero deciso di inserire alcuni personaggi di punta per chiudere il cerchio di un prodotto di grande successo e che era iniziato con lo sfavore dei pronostici. Chi avrebbe mai detto che Terence Hill potesse interpretare così bene il ruolo di sacerdote? E invece, il pubblico è sempre pronto a stupire. Dopo 12 stagioni ai massimi livelli, Don Matteo suscita ancora l’interesse di tutti.

Le riprese della nuova serie inizieranno il 31 maggio 2021 e si attendono altri nuovi ingressi, piuttosto illustri. Intanto, Maria Chiara Giannetta è già tornata in quel di Spoleto per vestire ancora i panni dell’amata Capitana al fianco del PM Nardi, interpretato da Maurizio Lastrico.

Non ci saranno, quindi, sconvolgimenti particolari nell’assetto del cast della prossima stagione ma è certo il ritorno di Flavio Insinna nel ruolo di Anceschi. Il Maggiore sarà a Spoleto per un’occasione speciale e porterà con sé la figlia Valentina, della quale scoprirà un particolare molto doloroso.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Don Matteo 13, arriva Raoul Bova: la frecciata di Nino Frassica