Don Matteo, Terence Hill lascia: arriva Raoul Bova

Grandi novità all'orizzonte per la prossima stagione di Don Matteo: arriva Raoul Bova e Terence Hill se ne va

Grandi novità in vista in casa Lux Vide e, in particolare, dalle parti della fiction Don Matteo. Le registrazioni della nuova stagione della serie inizieranno a breve, ma Tvblog è già stato in grado di dare una prima e grande anticipazione su quella che sarà la prossima tornata di episodi.

Ebbene sì, Terence Hill lascia Don Matteo. Il nome di chi arriverà dopo di lui è già noto e risponde a quello di Raoul Bova. Non è però certo il suo ruolo, che potrebbe essere quello di un giovane sacerdote ma non propriamente quello ricoperto da Hill in tutti questi anni in tv, mentre la fiction manterrà lo stesso titolo. Stando a indiscrezioni riportate da Fanpage, Bova non sostituirà Terence Hill come Daniele Liotti ha fatto in Un passo dal cielo, ma parteciperà a due episodi della fiction che arrivata alla tredicesima stagione, sarà proprio un omaggio all’attore che dal 2000 ha vestito i panni di Don Matteo.

L’abbandono della canonica da parte del sacerdote più amato della tv era sussurrato da tempo, ma in pochi pensavano che sarebbe arrivato così in fretta. Sarà quindi curioso scoprire quale sarà il personaggio affidato a Raoul Bova, che introdurrà una grande novità all’interno della fiction campione di ascolti di Rai1.

L’amato attore romano è reduce dalla fiction Mediaset, Buongiorno Mamma, in cui ha interpretato il ruolo di Guido Borghi. Il suo ingaggio in Don Matteo non deve quindi sorprendere, dal momento che la casa di produzione delle due serie tv è la stessa ed è Lux Vide.

Tra le novità della prossima stagione, oltre all’arrivo di un nuovo religioso protagonista delle tante e intricate vicende, c’è anche il ritorno di Flavio Insinna in pianta stabile. L’addio di Terence Hill arriva dopo 12 anni di grande successo, che si rinnova a ogni stagione con un successo di pubblico incredibile.

La serie Don Matteo arriva su Rai1 quasi in sordina e con poche speranze, soprattutto per il volto del protagonista – Terence Hill – tradizionalmente associato ad altri ruoli e diametralmente opposti a quello di un bonario sacerdote di provincia.

Il debutto risale al 7 gennaio 2000 ed è continuato per 255 episodi e 12 stagioni. Le vicende e le gesta di Don Matteo Bondini si sviluppano dalla Chiesa di San Giovanni Battista di Gubbio per otto stagioni. Dalla nona stagione, il sacerdote ha cambiato location ma non ha lasciato l’Umbria, trasferendosi a Sant’Eufemia di Spoleto. Quella con Raoul Bova sarà la tredicesima stagione della serie tv.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Don Matteo, Terence Hill lascia: arriva Raoul Bova