Che cosa fa oggi Simone Montedoro, il capitano Tommasi di Don Matteo

Che fine ha fatto Simone Montedoro, l'attore che interpretava il capitano Tommasi di "Don Matteo"

Era il 2016 quando Simone Montedoro lasciò Don Matteo e il suo personaggio, il capitano Tommasi. Da allora sono passati anni, ma il pubblico non l’ha mai dimenticato. Dopo l’addio alla serie con Terence Hill, nel 2020 l’attore è tornato a vestire i panni di Tommasi come guest star di alcuni episodi, ritrovando l’intesa con gli altri protagonisti della serie.

Dopo aver combattuto una dura battaglia contro il linfoma di Hodgkin, Montedoro ha rivoluzionato la sua esistenza, trasferendosi con la compagna a Ibiza. Lara Carnevale infatti è una istruttrice di gyrotonic, disciplina sportiva che l’ha portata a trasferirsi sull’isola con tutta la famiglia. La coppia ha un figlio, Matteo, a cui l’attore è legatissimo.

Anche se vive a Ibiza, Montedoro non ha smesso di guardare la tv italiana e di recitare nel nostro Paese. Insieme a Vanessa Incontrada ha realizzato la fiction Come una madre, è stato inoltre scelto come voce narrante de La Caserma, reality Rai che racconta la vita di alcuni ragazzi in una struttura militare. Non solo: Simone dopo l’addio a Don Matteo si è dedicato molto al teatro, realizzando numerose tournée.

Qualche tempo fa, in una lunga intervista a Tv Sorrisi e Canzoni, Simone Montedoro aveva parlato del suo personaggio, il capitano Tommasi, e della scelta di abbandonare la fiction con Terence Hill.
“La verità è che, dopo cinque stagioni, Tommasi aveva fatto un po’ di tutto – aveva rivelato -: si era sposato con la figlia del maresciallo Cecchini, aveva avuto una figlia, era rimasto vedovo, si era risposato con la nipote del maresciallo… Penso che gli sceneggiatori non sapessero davvero più cosa inventare e hanno deciso di voltare pagina”.

L’attore aveva inoltre commentato il ritorno di Tommasi in Don Matteo. “A questa serie devo parecchio – aveva concluso -. Mi ha dato la popolarità televisiva, e per questo sarò sempre grato alla Rai e alla casa di produzione Lux Vide. E, come dicevo, mi ha offerto la possibilità di lavorare con attori bravissimi, che poi sono diventati amici. Devo dire che tornare sul set di “Don Matteo” è stata davvero una bella esperienza, emozionante e condita da un bel po’ di nostalgia”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Che cosa fa oggi Simone Montedoro, il capitano Tommasi di Don Matteo